Roseto, presentazione del progetto ‘In…Forma. Viaggio Sociale’



Roseto. Sabato 29 settembre, in occasione della cena di solidarietà promossa dall’associazione Abruzzo Amore presso il Ristorante del Lido d’Abruzzo, verrà presentato per la prima volta “IIn…Forma. Viaggio Sociale”, il progetto sul turismo sociale realizzato con Associazioni e operatori turistici di rilevanza territoriale, le scuole superiori e i Comuni di Roseto e Pineto.

 

Il Progetto è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dalla Regione Abruzzo e co-finanziato dall’Associazione Dimensione Volontario ONLUS, in partenariato con l’Associazione Guardie Ambientali Roseto, Associazione Abruzzo Amore Solidarietà e Beneficenza ONLUS, A.D.A. Associazione per i Diritti degli Anziani Teramo e Pubblica Assistenza PROS ONLUS Pineto-Roseto.

Con il progetto IN…FORMA. VIAGGIO SOCIALE verrà sperimentato, nei Comuni di Roseto degli Abruzzi e Pineto, un modello innovativo per lo sviluppo di un turismo accessibile. L’obiettivo è quello di andare al di là della mera agevolazione della mobilità, per la quale sono stati già effettuati interventi di abbattimento delle barriere architettoniche, ed intervenire nell’erogazione di servizi, attività ed informazioni inerenti all’accoglienza e alla permanenza dei disabili e non.

“E’ importante essere partner di questo progetto – dichiara l’Assessore Luciana Di Bartolomeo – poichè occorre diffondere la cultura del turismo per tutti, che necessita sia di un censimento delle strutture e degli itinerari accessibili, ma anche di un progetto intelligente, che punta all’educazione e alla formazione degli operatori. Perché il turismo accessibile ha bisogno di un’offerta specifica, fatta di servizi su misura, ma anche di competenze professionali per quanto riguarda l’accoglienza”.

Il progetto avrà un importante impatto nel settore sociale ma il nostro intento è far crescere e potenziare tutta l’economia turistica, è nostra intenzione infatti diversificare e accrescere l’offerta turistica del nostro territorio promuovendo la cultura della disabilità e altro. Per questo cercheremo di creare una rete con tutti gli operatori turistici e non solo.

“Siamo orgogliosi di far parte di questo progetto – conclude il Sindaco di Pineto Robert Verrocchio – perché si tratta di un’iniziativa di fondamentale importanza che pone al centro lo sviluppo di un turismo accessibile. Una maggiore attenzione verso le persona con disabilità, verso un mondo “più aperto a tutti”. Parliamo di disabilità, ma soprattutto parliamo di fragilità e di inclusione, questo vuol dire abolire le differenze e sostenere le diversità che devono diventare un plus-valore per fare crescere sempre di più il senso civico di cittadini ed istituzioni. La nostra Amministrazione – conclude Verrocchio – è stata, e sarà, sempre attenta, propositiva e collaborativa verso ogni idea a favore di persone disabili”.

Ultima modifica: 28 settembre 2018

In questo articolo