Roseto, conflitto d’interesse ‘nemico’ del risparmiatore: se n’è parlato a Villa Paris – FOTO



Roseto degli Abruzzi. E’ fondamentale rivolgersi ad un intermediario finanziario che, libero da conflitti di interesse, possa aiutare il risparmiatore a proteggere il proprio patrimonio e far crescere i propri risparmi in totale sicurezza. 

Questo il consiglio dato dal dottor Vittorio Mancarella, consulente finanziario di Copernico Sim, alla numerosa platea che mercoledì 7 aprile a Roseto degli Abruzzi, presso Villa Paris, è intervenuta al convegno sul tema “Puoi ancora fidarti di chi gestisce i tuoi risparmi?”.

I recenti dissesti di banche locali, ma anche le notevoli difficoltà che stanno attraversando alcuni istituti finanziari ed assicurativi a livello nazionale, devono farci riflettere e porre alcuni interrogativi: ma possiamo ancora fidarci?

Oramai si sente spesso parlare di prodotti rischiosi venduti dalle banche a famiglie o persone poco esperte, prodotti di “casa” che nascondono commissioni di gestione e di collocamento poco trasparenti e commissioni di performance molto spesso vessatorie per il sottoscrittore, per non parlare di prodotti finanziari “spinti” venduti dalle Poste agli anziani. E alla fine chi paga il conto di tutto questo?

Il vero pericolo al giorno d’oggi è il conflitto di interesse, nemico silenzioso del risparmiatore. E’ importante starne alla larga affidandosi possibilmente ad intermediari che siano cointeressati al proprio risultato e che siano liberi di selezionare sul mercato o attraverso un’ampia scelta gli strumenti più adeguati per proteggere i propri risparmi.

Ultima modifica: 26 ottobre 2017

In questo articolo