Differenziata al 70%: Colonnella diventa Comune riciclone



Colonnella. Il Comune tocca il 70% di raccolta differenziata. Mostra i numeri l’amministrazione Pollastrelli, che nel 2015 ha raggiunto un risultato decisamente significativo in termini di rifiuti avviati al riciclo, figlio anche di iniziative perseguite negli ultimi cinque anni.

 

 

 

Il consigliere comunale delegato all’ambiente Mauro Capponi elenca alcune delle iniziative in proposito. ” Abbiamo iniziato con un fattiva collaborazione con la società Poliservice”, dice, ”  che ci ha messo a disposizione diverse volte gli ispettori ecologici per controllare e verificare le varie anomalie di raccolta sul territorio, facendo poi relazioni che vengono inviate al nostro ufficio ambiente, e ai vigili urbani, che di loro conto fanno dei sopralluoghi  di verifica, se necessario richiamare ad una corretta differenziata.

Colonnella può contare oltre 200 compostiere per lo smaltimento dell’umido,  quindi possiamo dire che oltre 200 famiglie smaltiscono l’umido facendo compost da usare come concimazione, e risparmiando circa un 20% sulla cartella Tares.

L’altra iniziativa che ci rende orgogliosi è l’apertura dell’isola ecologica comunale (unica in Val Vibrata) creando un ulteriore servizio ai cittadini, che apprezzano e usufruiscono con molta partecipazione, e anche questo ha contribuito a diminuire l’abbandono dei rifiuti.

Grazie a queste iniziative, Colonnella nel 2013 aveva una percentuale del 59,5 di differenziata, nel frattempo e cresciuta del 10,5 % diventando “Comune riciclone”.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo