Teramo, Di Marco nuovo coordinatore di Democrazia Costituzionale per l’Abruzzo



Sarà il costituzionalista Carlo Di Marco, dell’Università degli studi di Teramo, il nuovo referente e coordinatore regionale di Democrazia Costituzionale per l’Abruzzo.

Nell’assemblea svolta ieri all’Hotel Sporting, il docente teramano ha acquisito la delega formale da parte del presidente del Comitato nazionale contro l’Italicum, Massimo Villone, a rappresentarlo in tutte le incombenze della Campagna referendaria nella Regione Abruzzo.

Dopo un’ampia discussione che ha toccato i profili politici e quelli organizzativi della mobilitazione che si sta preparando in tutto il territorio nazionale contro la legge elettorale vigente e la de-forma costituzionale voluta dal Governo, in fase di approvazione in seconda lettura alla Camera dei deputati, il Coordinamento, alla presenza di Anna Falcone, vice-presidente del Coordinamento nazionale di Democrazia Costituzionale ha avuto parole di elogio e di grande soddisfazione per l’approvazione della mozione contraria alle attuali riforme costituzionali, votata nei giorni scorsi dal Consiglio comunale di L’Aquila, deliberando di inviarla ai consiglieri di tutti i comuni abruzzesi.

Quindi, dopo l’elezione per acclamazione di Di Marco, è stato eletto anche il tesoriere regionale del Coordinamento di Democrazia Costituzionale Abruzzo nella persona di Eugenio Deriard.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo