Giulianova, l’assessore Guerrucci difesa dal padre. Nicoletti: ‘vergognoso’



Giulianova. La polemica su neve e ghiaccio tra l’assessore Francesca Guerrucci e il coordinatore di Noi con Salvini, Walter Nicoletti, non si placa.

Anzi, a gettare benzina sul fuoco è proprio Nicoletti che dichiara di aver ricevuto la visita del padre dell’assessore durante le ore di lavoro.

Il dottor Guerrucci si sarebbe presentato all’ufficio postale a Giulianova Paese, dove Nicoletti lavora, con tanto di Curriculum Vitae della figlia e un messaggio per lui, dove lo definiva un ‘imbecille’ con citazione di Eco.

“A volte uno pensa di averle viste tutte, a livello di situazioni paradossali, ma nella vita poi di colpo ti trovi a vivere delle situazioni che manco un romanzo di fantascienza”.

E’ il commento del coordinatore del partito di Salvini che nei giorni aveva criticato l’operato dell’assessore con una nota a fulmicotone, con aggiunta delle foto-denuncia sulle principali vie giuliesi.

“Premesso che – aggiunge Nicoletti – non vi è nulla di personale nelle mie dichiarazioni contro l’assessora in questione, credo che ricoprire un incarico pubblico può, semmai accadesse, portare a ricevere elogi per il proprio operato, ma nello stesso tempo, spesso è accaduto per l’assessora in questione, porta anche a ricevere critiche se l’operato è palesemente mal realizzato. E fin qui si tratta di normalitĂ . Mai mi sarei aspettato quanto accaduto ieri pomeriggio e stamattina. Ho un vago ricordo delle scuole elementari, sbiadito ma presente, e tra i tanti ricordi c’è quello di un papĂ  di un mio amichetto che si presentò da me per rimproverarmi che nel campetto di calcio facevamo stare il figlio sempre e solo in porta, senza farlo giocare mai. Ci sta dai che a 8/9 anni si venga difesi da un papĂ  premuroso, ma a 36 anni suonati?”

Si perchĂ© secondo la testimonianza del coordinatore di Noi con Salvini, ieri pomeriggio il papĂ  dell’assessore, il dottor Guerrucci, si sarebbe recato, durante l’orario di lavoro, ad uno degli sportelli delle Poste di Giulianova Paese.

“Ad un tratto, senza numero di prenotazione, si è presentato alla mia postazione il dottor Diodoro Guerrucci con una busta bianca in mano. ‘Buonasera, sono il dottor Guerrucci, lei è Walter Nicoletti? Le ho portato il curriculum vitae di mia figlia a cui lei ha dato dell’incapace in merito a quanto accaduto con l’emergenza neve. Possiamo parlare? Gradirei lei mi facesse avere il suo di curriculum signor Nicoletti'”.

Una situazione che ha creato imbarazzo a Nicoletti che afferma di aver sempre separato lavoro e politica.”Complimenti assessora, manda in giro dei messaggeri ad elargire il suo CV?A cosa devo il piacere di quanto accaduto ieri sera? Dottor Guerrucci qualcuno è mai entrato in sala operatoria mentre lei stava lavorando? Non credo”.

Ma la vicenda non è finita qui. Questa mattina il dottor Guerrucci si è recato sempre nello stesso ufficio postale per pagare le bollette, scegliendo lo sportello di Walter Nicoletti. Dopo aver ultimato le operazioni postali il medico avrebbe lasciato sulla postazione due fogli A4 di scambio via mail tra lui stesso e un giornalista che ha pubblicato il suo comunicato stampa.

Un nuovo gesto che Nicoletti definisce “deplorevole” e poi si domanda: “Cosa voleva dimostrare con il curriculum vitae? in quelle 11 pagine che ha stampato dovrei trovare prove di capacitĂ  ad operare come assessora ai lavori pubblici e viabilitĂ ? a parte il fatto che consegnare un CV incompleto e datato 10 marzo 2014 (mancano opere ben note in mezzo al verde, manca la nomina appunto ad Assessora) potrebbe essere riduttivo per sua figlia, ma scorrere quelle pagine non mi ha fatto trovare alcun nesso tra le voci che leggo e la capacitĂ  di risolvere i grossi problemi di una cittĂ ”.

Per il coordinatore di Noi Salvini “ci sono fior di laureati che lavano i piatti all’estero purtroppo, quindi l’equazione Laurea=Succeso conta poco se spesso passano avanti i ‘predestinati'”. E poi mancherebbe, nell’elenco dell’esperienze, una collaborazione con il Comune di Giulianova.

“Un CV non fa capacitĂ , il mio ad esempio arriva a malapena a due pagine, per fare 3 dovrei metterci le sei/sette gare di golf vinte, ma a che pro? A Giulianova gli anziani dicono ‘Sa cchiĂą lu patut che lu saput’.
Comunque oggi è arrivato il comunicato dell’assessora Guerrucci sul sito del Comune, che a mio parere descrive un operato molto diverso dalla realtĂ  e dai grandi disagi che i cittadini hanno vissuto, il primo segno di risposta alle critiche di tanti tantissimi, dopo la boutade in radio su ‘il sole scioglie il ghiaccio’.
Restando sulla mia posizione critica sull’operato dell’Assessora Guerrucci, condivisa da moltissimi cittadini, non solo per il disastroso piano emergenza neve, ma per quanto visto in questi mesi (Giulianova campione del mondo di erbacce), mi auguro che mai piĂą si ripetano episodi simili, che un assessora mandi il padre ad intimidire chi critica il suo operato, anche perchĂ© trovo molto infantile tale comportamento da parte di una donna di 36 anni, che riveste una carica istituzionale, e creerebbe un modus operandi che in futuro renderebbe vulnerabili eventuali nuovi assessori che magari sono orfani”.

Conclude Nicoletti, augurandosi “anche che si eviti di andare in giro a consegnare il CV come se fosse un lasciapassare contro ogni critica E poi, in quanto assessore, il CV dell’architetto Francesca Guerrucci è disponibile sul sito del Comune, assieme a redditi (bassini per un CV così altisonante) liquidazioni compensi, e non autorizzazioni alla pubblicazione di redditi di famiglia. Risparmiamo la carta e lasciamo in pace chi è sul posto di lavoro. Resto sbigottito da un tale comportamento di una persona che nel suo lavoro di chirurgo è stato sempre impeccabile e degno di stima”.

Ultima modifica: 30 ottobre 2017

In questo articolo