Roseto, mozione su vulnerabilità sismica nelle scuole: ok del Comune alle spese



Roseto degli Abruzzi. La mozione sulla vulnerabilità sismica delle scuole presentata dalla  capogruppo Un’Altra Idea di Roseto progressista – Roseto unità, Rosaria Ciancaione,  votata all’unanimità nel consiglio comunale del 22 novembre scorso e ribadita nel consiglio del 24 gennaio, vede la luce con l’autorizzazione della spesa per la redazione delle schede 1 e 2.

“Sarà ora il dirigente tecnico”, dichiara la capogruppo, “che andrà ad individuare i professionisti che si occuperanno della redazione di tali schede, come  si legge nella delibera n.  54 del 14.3.17, appena pubblicata e, così, entro breve tempo, per 15 scuole le famiglie rosetane conosceranno  il livello di resistenza delle strutture a un’eventuale scossa di terremoto e, non solo, perché, lo voglio ricordare”, continua  la capogruppo,  “dalle schede sarà possibile vedere di quali interventi ogni scuola ha bisogno per poi poterli programmare e realizzare nel breve, medio e lungo termine, permettendo di accedere a finanziamenti regionali e comunitari, altrimenti preclusi.”

“L’azione costruttiva portata avanti in consiglio comunale dal gruppo Un’Altra Idea di Roseto Progressista – Roseto Unita”, dichiara la dott.ssa Rosaria Ciancaione,  “continua a dare i suoi frutti nell’interesse della città”.

“L’attività’ consiliare”, conclude la capogruppo,  “volta alla risoluzione dei problemi delle famiglie,  mai demagogica o strumentale, e’ cio’ che ispira il lavoro dei nostri gruppi e vuole essere sempre di più  uno stimolo e una spinta continui per il bene della città”.

Ultima modifica: 28 ottobre 2017

In questo articolo