Elezioni Alba Adriatica, Antonietta Casciotti nuovo sindaco. Le preferenze e il nuovo consiglio VIDEO



Alba Adriatica. Per certi versi è come riavvolgere il nastro. Riportarlo a tre lustri fa, al 2004, quando Antonietta Casciotti, esaurito il doppio mandato, chiudeva la sua esperienza da sindaco.

 

Ora torna alla guida del Comune di Alba Adriatica. Una città, forse, molti diversa rispetto ad allora, ma con l’entusiasmo di allora e con immutate motivazioni. Un lungo applauso accoglie l’arrivo di Antonietta Casciotti nella sede elettorale di Viale Mazzini. Lo spoglio è ancora in corso, ma il vantaggio della lista UniAmo Alba è talmente ampio che anche la Casciotti, solitamente misurata, si lascia travolgere dall’entusiasmo dei sostenitori e dei familiari più stretti.

 

La proposta di Uniamo Alba cattura le attenzioni degli elettori, che premiano la lista della Casciotti con un riscontro che sfiora il 42%, con 9 punti di vantaggio rispetto a Città Viva (Giuliano De Berardinis). Staccati gli altri due concorrenti: Remo Saccomandi (Voi in Comune), che sfiora le mille preferenze, e Gabriele Viviani (Alba Popolare), che in ogni caso strappa un seggio in consiglio comunale.

Il testimone a palazzo di città, dunque passa da una donna Tonia Piccioni, ad un’altra, Antonietta Casciotti, alla guida di una lista civica in parte legata al centrosinistra, ma nella quale convivono anche figure di altre estrazioni ed esperienze.

“ Il nostro obiettivo principale”, ha sottolineato a caldo il neo-sindaco di Alba Adriatica, “ è ridare unità ed armonia ad un paese diviso. Il nostro gruppo ha trovato unità e coesione, ora vogliamo ricostruire l’unione in tutta la cittadina”.

 

I RISULTATI DEFINITIVI

 

Antonietta Casciotti (UniAmo Alba): 2.560   41,99%

Giuliano De Berardinis (Città Viva):  2.047    33,58%

Remo Saccomandi (Voi in Comune):  974      15,98%

Gabriele Viviani (Alba Popolare).        515      8,45%

 

I voti di preferenza

 

UniAmo Alba:  Alessandra Ciccarelli 325, Simone Pulcini 320, Fracesca Ciarrocchi 283, Francesca Di Matteo 287, Paolo Cichetti 265, Nicolino Colonnelli 223, Valeria Bamonti 216, Pietro Temperini 207, Giuliano Vallese 206, Luca Falò 187, Alice Di Giacomo 190, Danilo Prato 177, Antonella Gasparroni 194, Cesare Di Felice 184, Simone Di Paolo 135, Oriana Tribuiani 133.

 

Città Viva: Federica Ciapanna 203, Renata Cimini 139, Marco Crescenzi 103, Marco Di Pietro 260, Ambra Foracappa 418, Adriano Josè Iachini 53, Antonino Legato 119, Michela Maloni 51, Gianfranco Marconi 383, Pierluigi Marziale 180, Renato Pantoli 279, Fabrizio Pizza 8, Andrea Puccinotti 142, Nirvana Savioli 29, Giordana Truscelli 259, Alessia Ventura 150

 

Voi in Comune: Davide Cima 54, Stefania D’Addario 77, Vincenzo Damiani 54, Rino Di Mattia 91, Cecilia Falconi 231, Roberto Felicioni 42, Daniele Foglia 194, Fabrizio Moretti 62, Massimo Ragni 107, Laura Tagliente 9, Maria Francesca Trivarelli 135, Marina Zu’ 124, Nicola Tribuzii 27, Maurizio Marcellusi 18, Sonia Gasparroni 16, Angelo Tarquini 53.

 

Alba Popolare: Gabriele Battistone 10, Sara Bernini 94, Daniele Caponi 65, Mario Carapucci 127, Paola Cardelli 61, Massimo Censori 12, Gianluca Di Pancrazio 47, Davide Di Salvatore 8, Sandra Foschi 13, Luciano Gumina 20, Alessio Marcelli 29, Alessia Panosetti 29, Piero Piccioni 14, Emanuele Spinosi 49, Simona Tullii 22

 

NUOVO CONSIGLIO COMUNALE. Sindaco: Antonietta Casciotti. Maggioranza (UniAmo Alba): Alessandra Ciccarelli, Simone Pulcini, Francesca Di Matteo, Francesca Ciarrocchi, Paolo Cichetti, Nicolino Colonnelli, Valeria Bamonti, Pietro Temperini, Giuliano Vallese, Antonella Gasparroni, Alice Di Giacomo. Minoranza: Giuliano De Berardinis, Ambra Foracappa, Gianfranco Marconi (Città Viva); Remo Saccomandi (Voi in Comune), Gabriele Viviani (Alba Popolare).

 

 

 

 

Ultima modifica: 11 giugno 2018

In questo articolo