Sant’Omero, deserta anche l’asta bis per Palazzo Tomassini VIDEO



Sant’Omero, Va deserta anche la seconda asta per la vendita di parte di Palazzo Tomassini e di altri immobili di proprietà comunale (tra i quali alcuni appartamenti) e gli introiti che il Comune contava di incassare, per alleggerire la difficile situazione debitoria, restano ancora nell’alveo delle opportunità.

 

Tutte da cogliere. Nonostante il ribasso del 20% rispetto alla prima asta pubblica, nei termini e modi fissati dall’Ente, non sono pervenute manifestazioni di interesse. E dunque i tre lotti di Palazzo Tomassini restano invenduti, al pari di tre appartamenti (uno in via Albinoni e due in via Capo di Fuori) e della porzione di un altro immobile della zona centrale.

Ora bisogna stabilire che linea seguire per procedere nell’obiettivo originario: ossia procedere all’alienazione di cespiti pubblici, la cui liquidità è necessaria, oppure seguire altre strade. Come per esempio un tentativo di vendita a trattativa privata. Va detto che bandire un terzo bando di vendita, nello specifico, significa anche ridurre ulteriormente il valore degli immobili.

Nell’intervista la posizione del sindaco Andrea Luzii

Ultima modifica: 9 gennaio 2019

In questo articolo