Giulianova, lavori in viale Orsini: la protesta delle attività commerciali LETTERA



Giulianova. Polemiche sui lavori tanto attesi sulle radici dei pini di Viale Orsini. Sono i commercianti della zona ad attaccare l’amministrazione per aver iniziato e proseguito tale operazione nel pieno dell’estate.

Alcune attività si ritrovano dunque la strada interdetta da tempo e non sanno nemmeno per quanto tempo ancora. Uno di questi ha scritto una lettera aperta per denunciare il caso e le difficoltà di negozi, bar e pizzerie della zona:

Di seguito la lettera aperta:

Sono Luigi Cipolletti titolare di un esercizio commerciale che è ubicato a Giulianova nord in Viale Orsini, all’altezza della traversa di Via Verdi. La mia lettera nasce da una situazione divenuta insostenibile e penalizzante per la mia attività, che spiego di seguito. La sede della mia attività è stata interdetta al traffico veicolare perché il 4 luglio scorso il Comune di Giulianova ha fatto avviare lungo Via Orsini, all’altezza di Via Gasparrini verso nord fino a Via Ancona, i lavori di scavo e rimozione delle radici dei pini. Inizialmente, la zona è stata interamente transennata.
Prontamente, mi sono recato al municipio di Giulianova, dove ho interpellato il capitano dei Vigili urbani Iustini, il quale, rimasto sorpreso da tali divieti, ne ha disposto l’immediata rimozione incaricando l’ufficio tecnico. Hanno così eliminato le transenne che insistevano su un tratto di marciapiede e di area sterrata creando una piccola apertura da nord, non molto visibile e poco praticabile, ma percorribile per recarmi al lavoro.
Si trova nella stessa mia situazione il titolare della pizzeria ‘Dal Cilentano’, Salvatore Sturiale.
A causa di questi lavori di straordinaria manutenzione, che non è dato sapere quando termineranno, si è verificato un evidente calo dei corrispettivi perché la maggior parte dei cittadini e turisti, avendo constatato o appurato il disagio nella circolazione veicolare in tale zona, evitano del tutto di recarvisi. Quei pochi che hanno raggiunto la mia attività, si sono interrogati sul perché dei lavori così ‘invalidanti’ si eseguissero nel clou dell’estate, in una città a vocazione prettamente turistica. Interrogativo che mi sono posto anch’io e al quale non ho saputo darmi risposta. Ma l’aspetto che mi lascia più basito è il silenzio assordante di tutte le forze politiche dell’amministrazione di Giulianova, nessuno che abbia fatto sentire il proprio dissenso di fronte ad un disagio così evidente.
Cito un aneddoto per far comprendere meglio la situazione: il titolare della Pizzeria ‘Dal Cilento’ è stato contattato da un turista, che alloggiava a duecento metri dal locale, il quale gli ha chiesto come fare per raggiungerlo….

Ultima modifica: 25 ottobre 2017

In questo articolo