Mai più cani smarriti grazie ai collari gps



Perdere le tracce dei nostri amici a quattro zampe può essere un’esperienza estremamente dolorosa ma da oggi la tecnologia ci viene in soccorso permettendoci di sapere sempre dove si trovano.

Spesso basta un solo attimo di distrazione, un cancello lasciato aperto, un collare troppo lento e il nostro cane prende il largo, magari per correre dietro un’auto o solo per la curiosità di vedere com’è il mondo al di fuori del recinto di casa nostra.
La preoccupazione è immediata, gli animali domestici spesso non sono in grado di procurarsi il cibo da soli, possono essere facile preda dei randagi o peggio finire sotto un’auto.

In situazioni di questo tipo i collari Gps possono essere di enorme aiuto; si tratta di normali collari che al loro interno nascondono un ricevitore satellitare in grado di rilevare la posizione del “fuggitivo” e trasmetterla direttamente sul nostro smartphone tramite apposite app.

In commercio ne esistono diversi tipi, da quelli più semplici in grado di trasmettere solo la posizione a quelli più evoluti che integrano anche un trasmettitore gsm dotato di scheda sim, tramite questa il collare invia automaticamente un sms  di allerta al nostro numero quando fido esce dalla zona impostata da noi come sicura.

I prezzi variano a seconda del grado di sofisticazione del sistema, quelli più semplici partono da circa 50€ per arrivare ai 180€ di quelli più evoluti.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo