Scatta questa notte l’ora legale, come difendersi dagli effetti indesiderati del cambio dell’ora



Alle due di questa notte scatterà l’ ora legale e le lancette degli orologi verranno spostate avanti di un’ora, ecco sei piccoli trucchi per minimizzare i possibili disagi.

L’arrivo dell’ora legale è in generale un avvenimento del tutto indolore per la maggior parte delle persone, tuttavia una percentuale non irrilevante della popolazione, circa il 15%, ha una predisposizione che la rende vulnerabile ai suoi effetti indesiderati.

Per queste persone, l’alterazione del ciclo sonno/veglia può infatti essere fonte numerosi effetti collaterali come ad esempio: ansia, nervosismo, inappetenza, difficoltà di concentrazione e riduzione della soglia di sopportazione del dolore.

I sintomi dell’ora legale sono fortunatamente temporanei; nell’arco di pochi giorni il fisico si adatta ai nuovi ritmi, inoltre nell’attesa che gli effetti indesiderati  spariscano, si possono utilizzare tanti piccoli trucchi che ne riducono l’impatto :

1- Siate graduali; per quanto possibile cercate di non cambiare troppo bruscamente gli abituali orari di addormentamento e risveglio; ad esempio, se siete abituati ad addormentarvi alle 23.00, tenete conto che, almeno durante i primi giorni, per il vostro corpo sarà come andare a dormire alle 22.00  quindi è probabile che farete fatica a prendere sonno; in casi come questo, la strategia migliore è quella di andare a dormire un po’ più tardi del solito nei primi giorni dopo il cambio d’orario, per poi tornare gradualmente all’orario abituale, l’importante è fare attenzione a non dormire per un lasso di tempo inferiore a quello cui siete abituati.

2- Evitate il cioccolato; anche se quest’anno il cambio dell’ora coincide con la domenica di Pasqua, quando tutte le case, abitate da bambini e non, sono invase dalle tradizionali uova, sappiate che il cioccolato è notoriamente un fattore scatenante della perdita di sonno quindi le persone particolarmente sensibili all’ora legale farebbero bene a limitarne il consumo, soprattutto nelle ore serali.

3- Mangiate molta frutta e verdura; ebbene si, il più classico dei consigli per la propria salute è un toccasana anche contro il jet-lag da ora legale, infatti un’alimentazione di questo tipo può favorire il sonno.

4- Preparatevi al sonno; per quanto possibile evitate attività impegnative dopo le dieci di sera e preparatevi al sonno abbassando le luci e riducendo le fonti di rumore.

5- Niente smartphone a letto; lo stimolo luminoso dello schermo riduce la produzione di melatonina, l’ormone che regola il ritmo sonno-veglia

6- Bevete molto; una corretta idratazione aiuta la digestione e vi garantisce un sonno migliore.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo