Chieti Calcio, Pomponi su gestione Stadio



Chieti. “In riferimento alle dichiarazione rilasciate negli ultimi giorni alla stampa, relative al mio disimpegno dal prossimo giugno, si precisa che le stesse sono dovute al fatto che, ad oggi, ufficialmente non abbiamo notizie relativamente all’esito dell’offerta per la concessione dello stadio Comunale “Guido Angelini”. Abbiamo appreso soltanto dai giornali che lo stadio sarebbe stato aggiudicato provvisoriamente alla Chieti Calcio, unica società offerente”.

 Così in una nota il patron del Chieti, Giorgio Pomponi, che aggiunge: “Si puntualizza che in data 12 febbraio 2016 abbiamo inoltrato a mezzo PEC (posta elettronica certificata) una richiesta al Comune di Chieti per l’utilizzo del Palatricalle in date già concordate con la Pallacanestro Teate Ssd arl nella persona del Presidente Dott. Gianni Di Cosmo, al fine di realizzare eventi in primavera. Ebbene, dopo un mese non abbiamo ancora ricevuto una risposta (e si possono immaginare le difficoltà organizzative createci). Tuttavia, ci sia consentito di rivendicare i meriti per una piccola vittoria, considerato che sembrerebbe che il Comune di Chieti abbia finalmente richiesto alle società di atletica il pregresso per l’utilizzo dello stadio “Angelini” negli ultimi 10 anni: nel momento in cui lo stadio dovesse essere affidato alla Chieti Calcio, la stessa chiederebbe alle rispettive società il fitto per l’utilizzo del campo, come ogni soggetto locatore farebbe nei confronti del locatario. E’ evidente che, in questi 9 mesi di gestione, lungi dal sottoscritto l’intenzione di andar via, ci sono state forze più grandi della società stessa che hanno cercato di ostacolare il nostro cammino. Forze a fronte delle quali, probabilmente, anche un “santo” si arrenderebbe. Il sottoscritto ribadisce di essere venuto a Chieti per vincere, e di aver accettato tutte le critiche che, se costruttive, possono anche rafforzare le buone intenzioni di chi vuol far bene”.

 “Con la speranza che, nelle prossime ore, il Comune di Chieti riesca a comunicare attraverso i canali ufficiali l’aggiudicazione dello stadio “Angelini” – conclude Pomponi – martedì prossimo nel corso della trasmissione sportiva di Rete 8 il sottoscritto illustrerà la programmazione che si intende portare avanti per i prossimi anni, sempre che si possa operare nella massima trasparenza. Mi dispiace per chi non sogna, ma io sono un sognatore ed il mio sogno è (sempre) la serie B…”.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo