Vittoria in terra pugliese per la Sieco



Tricase. Il periodo caldo della folle corsa ai playoff è iniziata per le 14 squadre del Campionato di Serie A2 UnipolSai. Sieco Service ospite dell’Aurispa Alessano per questa 11a giornata di Ritorno.

 Padroni di casa in campo con in regia Lamb e opposto Jeliazkov, schiacciatori Bolla/Cernic, al centro Piscopo/Torsello, libero Bisanti. Impavida risponde con capitan Lanci al palleggio e opposto Soonias, schiacciatori Borgogno/Di Meo, al centro Simoni e Sesto, libero Cortina. Sieco ancora orfana di un pezzo importante come Alessio Fiore.

 Ortona parte con lo spirito giusto e costringe coach Bramato al primo timeout sul 1-5. Il servizio di Di Meo continua a mettere in difficoltà la ricezione pugliese, e Lanci fa girare bene la squadra. Sul nuovo parzialone di 1-10 la panchina locale ferma ancora il gioco. Cernic trascina i suoi a recuperare qualche punticino e il risultato è sul 7-12 al Palazzetto di Tricase. La Sieco allunga quando l’Aurispa cade di nuovo in errori in ricezione 10-18. Di Meo mette giù il suo quinto ace e il tabellone segna il +9 impavido (13-22). Piscopo cerca di mettere in difficoltà gli abruzzesi ma nulla da fare. (16-25)

 Secondo set con inizio scoppiettante per i padroni di casa. Paoletti al posto di Soonias. Ora sul 5-1 casalingo è coach Lanci a chiamare i suoi in panca. Simoni mette giù la palla del 8-5. Torsello manda le squadre in panchina al tecnico. 12-7 per i locali. Alessano è completamente ai piedi del signor giocatore Cernic, classe ed eleganza pura. 17-9 per i salentini e Ortona rimane a guardare. Situazione ribaltata con la Sieco che non riesce a reagire e a giocare con la stessa calma vista nel primo set ( 20-11). Sul 21-12 esce capitan Lanci per Matricardi. I locali meritano e conquistano il secondo parziale. (25- 14)

 Via al terzo. Di Meo ancora insidioso al servizio, e Cernic ancora bestia nera degli ortonesi (4-4). Tra gli opposti coach Lanci sceglie Paoletti. Ora si lotta con il cuore ed è parità sul 6-6. 9-11 cartellino giallo per Sesto. Paoletti è bravo a sfruttare le mani del muro avversario e Sieco avanti 10-14. I centrali pugliesi sono i protagonisti della rimonta (15-15). Piscopo colpisce al servizio sul 18-16 ma Ortona non può mollare. La palla del probabile -1 ortonese (19-18), vista dall’intero palazzetto viene data out dal primo arbitro. Oltre il danno arriva la beffa perché viene estratto anche il cartellino rosso e il punteggio è 20-17. Sul 22-18 coach Lanci cerca di far riprendere i suoi ma purtroppo non funziona. Il set finisce 25-20.

 E’ il momento della verità e l’equilibrio regna sovrano sul 5-5. Cernic risponde a Di Meo, è di nuovo parità sul 8-8. Sesto ferma Jeliazkov e Ortona avanti 8-11. Alessano non molla ma al tecnico gli ortonesi sono avanti 10-12. Bolla mura Paoletti e il 13-13 è servito. 14-17 con una brutta Aurispa e timeout casalingo. Sul 16-18 esce Lamb ed entra Pellegrino (cambio durato ben poco). Il 18-20 è frutto del muro ortonese su Cernic. Bolla fa impazzire il pubblico di casa. E’ 20-20. Impavida due volte in vantaggio ma non riesce ad allungare. Sul 23-22 (ace di Jeliazkov) il Palazzetto è infuocato. Primo set point annullato agli ospiti (23-24). Con la palla out dell’opposto bulgaro è tie-break. (24-26)

 Quinto set. Iniziamo con la parità 3-3. Si va avanti con i servizi sbagliati per entrambe le formazioni. Al cambio campo Ortona avanti 7-8. Piscopo regala il vantaggio ai suoi sul 9-8 e Lanci chiama tempo. Di Meo di rabbia attacca la palla del 10-10. 11-12 per gli impavidi e c’è il timeout pugliese. Il risultato cambia di nuovo con Alessano ora avanti 13-12. Partita non consentita ai deboli di cuore perché Borgogno regala il match point ai suoi (13-14). Si conclude 13-15 per la Sieco Service che dimostra in ogni caso di avere carattere per chiudere una match difficile e pieno di insidie.

 Danilo Cortina (Sieco Service Impavida Ortona): “ Siamo scesi in campo sapendo di dover dare tutto e nel primo set si è visto. Abbiamo messo in campo la voglia di combattere per noi stessi e per i playoff, mettendo in difficoltà gli avversari soprattutto con il servizio. Poi sono rientrati in partita e hanno messo in campo tanto carattere. La partita è cambiata e si è giocato punto a punto e abbiamo dimostrato di voler portare a casa la gara. Ora testa alla prossima con la stessa determinazioni vista stasera”.

Arbitri: Scarfò Fabio Gabriele (Reggio Emilia) e Traversa Nicola (Padova)
SIECO IN TV: la gara di oggi sarà trasmessa in differita su Rete8 Sport, mercoledì 16 marzo alle ore 15.15 e 23.30.
AURISPA ALESSANO – SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA 2-3
(16-25/ 25-14/ 25-20/ 24-26/13-15)
AURISPA ALESSANO: Muccio n.e, Marzo n.e., Cernic 22, Piazza, Bolla 14, Torsello 3, Russo L, Pellegrino, Lamb 4, Jeliazkov 20, Bisanti L, Piscopo 14. Allenatore: Livio Bramato
SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA: Simoni 8, Guidone, Matricardi, Sesto 10, Soonias 3, Cortina L Toscani, Di Meo 23, Lanci 2, Paoletti 14, Borgogno 13, Orsini n.e. Allenatore: Nunzio Lanci

foto di Michela Musciani

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo