Il teatino Emanuele Cavallucci in corsa per il titolo italiano di pugilato



Chieti. Emanuele Cavallucci, unico pugile professionista a Chieti dal 2013, è ormai vicinissimo all’incontro per aggiudicarsi il titolo italiano che si disputerà nell’estate del 2018.

L’atleta, allenato da Davide Di Meo, nipote di Tullio Di Giovanni, ultimo a portare a Chieti una cintura di pugilato professionistica prestigiosa con il titolo europeo, dopo l’ultimo incontro disputato a Roma dove ha vinto per abbandono dell’avversario alla quarta ripresa, si avvicina a grandi passi alla tappa decisiva che sarà organizzata grazie al manager Davide Buccioni di Roma.

“Rivolgo ad Emanuele – commenta l’Assessore allo Sport, Antonio Viola – ormai vicinissimo all’incontro più importante, il mio più sincero in bocca al lupo. Aggiudicarsi il titolo italiano, riportandolo a Chieti dopo 50 anni, sarebbe una impresa storica di cui la città potrà essere orgogliosa”.

Ultima modifica: 13 gennaio 2018

In questo articolo