La Lega Pro candida Gravina alla presidenza della Figc



La Lega Pro ha votato all’unanimità la candidatura di Gabriele Gravina, ex docente dell’Università di Teramo, alla presidenza della Figc. La votazione è arrivata al termine dell’assemblea della Lega Pro a Firenze.

“L’assemblea ha votato all’unanimità la mia piattaforma programmatica alla candidatura alla presidenza federale. Da questo momento lavorerò in queste quarantottore per completare questa piattaforma e presentare nei termini la mia candidatura”. Così il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina, ex presidente del Castel di Sangro che aggiunge: “L’unanimità è un motivo d’orgoglio per me, lo è per la Lega a dimostrazione che il lavoro di questi due anni è stato un lavoro di squadra da cui emerge un messaggio fondamentale: quando fai squadra puoi vincere assieme e si vince bene. Spero sia un buon auspicio per il confronto elettorale in federazione”.

Gravina spiega poi di aver avuto “il piacere di un incontro” con il presidente della Lega dilettanti Cosimo Sibilia: “Abbiamo continuato a parlare dei problemi del calcio – racconta – ma credo che tutto sia legato alla posizione della Lega di serie A. Non sono particolarmente ottimista su alcune indicazioni ma dobbiamo portare avanti, ciascuno di noi, per il proprio ruolo e responsabilità, un percorso che non ci porti a fare un nostro interesse ma l’interesse per il calcio italiano”.

Ultima modifica: 17 gennaio 2018

In questo articolo