Il Teramo perde ai rigori e saluta la Coppa Italia di Lega Pro



teramo_calcioTeramo. Il Teramo saluta la Coppa Italia. Sul sintetico di Piano d’Accio il Benevento si impone 7-5 ai calci di rigore, guadagnandosi così la possibilità di accedere al secondo turno della manifestazione iridata di categoria.

Quella tra biancorossi e campani è stata una partita dai due volti. Primi cinquanta minuti dominati dalla noia, ripresa e tempi supplementari caratterizzati da tre reti e ritmi molto gradevoli. La cronaca del match si apre direttamente con il vantaggio ospite, siglato al 36′ minuto. Il gol porta la firma di Altinier, bravo a beffare Narduzzo con un rasoterra incrociato che si insacca all’angolino di destra. Ad inizio ripresa, poi, c’è il raddoppio giallorosso. Sul lancio dalle retrovie di Agyei, la difesa di casa si lascia sfuggire Buonaiuto: l’attaccante, partito sul filo del fuorigioco, non perdona. Con il doppio vantaggio il Benevento abbassa la guardia, pensando di aver già messo in cassaforte la qualificazione. Un errore di presunzione che i campani pagano a caro prezzo. Nel giro di appena sei minuti infatti il Teramo riesce a rimettere in equilibrio il punteggio. 77esimo, Scipioni scende sulla sua fascia di competenza, cross basso e deviazione sotto misura di Patierno. Al 81′ invece c’è il pareggio. Calcio d’angolo dalla sinistra di Di Paolantonio, la palla arriva dalle parti di Scipioni, che al volo insacca sotto il sette dell’incolpevole Gori. Nei tempi supplementari invece sono due gli episodi da segnalare. Al 118′ Patierno dal limite colpisce il palo con un destro a giro, mentre al 122′ il solito Buonaiuto viene atterrato in area ma porta a casa solo un cartellino giallo (per proteste). Si arriva così ai calci di rigore. Dal dischetto l’unico errore è di Pacini. Il Diavolo si arrende e da oggi si concentrerà solo sul campionato.

 

TERAMO-BENEVENTO 5-7 dcr

MARCATORI: 36’pt Altinier, 6’st Buonaiuto, 32’st Patierno, 38’st Scipioni

TERAMO (4-4-2): Narduzzo 6; Scipioni 6, Caidi 6, Montecchia 6, Marini 5; Smacchia 5 (15’st Ciciotti 6), Pacini 6, Lulli 5.5 (23’st Arcuri 6), Casolla 5.5 (28’st Di Paolantonio 6); Patierno 6.5, Bernardo 5.5. A disp: Otranto Godano, De Fabritiis, Ferrani, Gaeta. All: Vivarini 6

BENEVENTO (4-3-3): Gori 6; Ferretti 6, Frasciello 6, Milesi 6 (31’st Porcaro sv), Anaclerio 6; De Risio 6.5, Vacca 6 (3’st Kanoute 6), Agyei 6.5; Carretta 7 (34’st Fiore sv), Altinier 6.5, Buonaiuto 7. A disp: Zummo, Tommaselli, Chiariotti, Lorusso. All: Carboni 6

ARBITRO: Gianluca Ceccarelli di Rimini 6

NOTE: Ammoniti Smacchia, Bernardo nel Teramo; Agyei, Kanoute, Buonaiuto nel Benevento. Angoli 9-6. Rec 1’+3′. Spettatori 250 circa.

Francesco Graduato

Ultima modifica: 30 ottobre 2017

In questo articolo