Alba Adriatica, giovane donna investita dal treno in stazione

Alba Adriatica. Una fatale distrazione o un gesto estremo? E’ tutta da chiarire la dinamica dell’investimento avvenuto oggi pomeriggio alla stazione di Alba Adriatica.

 

Una giovane donna teramana di origine, M.D.D. di 43 anni, infatti, è stata centrata da un treno in transito. Il macchinista non si è accorto di nulla ed ha proseguito la sua marcia, mentre la donna (dipendente del vicino ufficio postale) è stata immediatamente soccorsa dal personale della Croce di Rossa di Alba Adriatica e poi trasportata al Mazzini di Teramo.

Le sue condizioni sono definite molto gravi e si trova ricoverata nel reparto di rianimazione. Sulla dinamica dell’investimento stanno indagando gli agenti della Polfer di Giulianova. La donna è stata “toccata” dal treno in trasnito sulla parte sinistra e comunque alle spalle. Al vaglio degli inquirenti anche alcuni messaggi recuperati sul telefonino.

 

Elementi utili a far luce sulla vicenda, potrebbero emergere delle immagini delle telecamere in uso all’interno dello scalo ferroviario cittadino.