Alpinisti scivolati sul Gran Sasso: ricoverati in ospedale. Uno è grave

Prati di Tivo. Sono ricoverati entrambi all’ospedale San Salvatore de L’Aquila i due alpinisti romani scivolati, questa mattina, all’attacco del sentiero Ventricini (sul versante teramano del Gran Sasso), nel canale del Tesoro Nascosto.

 

S.F. di circa 30 anni e R.S. entrambi di Roma, sono scivolati sul pendio ghiacciato riportando diversi traumi, sono stati trasportati in elicottero al San Salvatore de L’Aquila. Uno dei due era in ipotermia, in gravi condizioni, l’altro ha riportato diversi traumi.

 

Le operazioni di recupero sono state effettuate dal Soccorso Alpino e Speleologico e dal 118 de L’Aquila.