Cologna, pugno in faccia al benzinaio che finisce in rianimazione. Aggressione nell’area di servizio

Cologna. Finisce in rianimazione, dopo essere stato aggredito da un cliente nell’area di servizio.

 

Il gestore dell’area di servizio IP a Cologna, G.P. 50 anni, si trova ricoverato in gravi condizioni al Mazzini di Teramo dopo essere stato raggiunto da un pugno al volto da un cliente con il quale, questa mattina, aveva avuto una discussione al distributore.

Inizialmente, le condizioni dell’esercente non sembravano destare particolari preoccupazioni. Visto che era stato soccorso da un equipaggio del 118 e trasportato all’ospedale di Giulianova. Con il passare dei minuti le sue condizioni, però, si sono aggravate, tanto che è stato trasferito con un grave trauma cranico nel reparto di terapia intensiva del Mazzini di Teramo.

La ricostruzione. Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Roseto che hanno ricostruito l’accaduto. Il benzinaio avrebbe avuto una discussione con un cliente, che era in macchina assieme ad un’altra persona. Durante la discussione l’uomo (che ora è ricercato), ha sferrato un cazzotto al 50enne di Mosciano, che poi nel cadere a terra ha battuto la testa su un cordolo.

L’aggressore, che in ogni caso sarebbe stato individuato, si è poi allontanato.