Furti in casa: da Alba Adriatica e Martinsicuro per derubare anziani di mezza Italia

Alba Adriatica. Almeno 24 colpi accertati, messi a segno in cinque diverse regioni seguendo lo stesso filo conduttore. Mutuato dalle singole circostanze, ma sempre finalizzato a mettere a segno furti in casa di persone anziane e sole.

 

Partivano da Alba Adriatica e Martinsicuro, sono 4 donne di etnia rom e girovagavano in diverse località del Centro Italia dove hanno messo a segno una serie di furti. Le quattro donne rom (una di Martinsicuro C.S di 40 anni, 3 di Alba Adriatica: R.D.R. di 53 anni, D.S. di 44 e G.D.R. di 61) devono rispondere di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti pluriaggravato, in concorso e indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento. Le misure di custodia cautelare sono state eseguite dai carabinieri della compagnia di Osimo ed emesse dal Gip del tribunale di Ancona.

 

L’indagine. L’inchiesta (denominata Romanì) che ha consentito di chiudere il cerchio attorno alle quattro donne è durata circa sei mesi e i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Osimo hanno definito spostamenti e modus operandi della banda che ha messo a segno una serie di furti in appartamento in divere province : Ancona, Rimini, Teramo, Ascoli Piceno, Viterbo, Rieti, Roma, Pesaro, Fermo, Forlì-Cesena e Firenze.

 

Gli stratagemmi. Le vittime dei raggiri e dei successivi furti erano anziane, tutte over 70 e la banda si muoveva seguendo un copione del studiato. Una uno più donne intrattenevano le vittime, vestendo vari ruoli: spacciandosi a volte per incaricate di pubblico servizio, fisioterapiste, medici, estetiste in talune occasioni, anche come persone interessate e prendere appartamenti in locazione nella zona dove vivevano le potenziali vittime. Nel frattempo, le altre donne si introducevano nelle altre stanze, facendo razzie di denaro, oggetti preziosi e monili d’oro e strumenti elettronici di pagamento. La banda prevedeva anche la presenza di un palo all’esterno, che aveva il compito di avvertire telefonicamente la presenza di persone che potessero rappresentare interferenze. In pratica vere e proprie professioniste, che non lasciavano nulla al caso. La refurtiva sottratta nei vari colpi è di circa 80mila euro.

 

I colpi.

 

  1. il 01 agosto 2018, in Senigallia (AN), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di una donna 81enne, ove asportavano la somma di euro 200, numerosi monili in oro e la tessera bancomat con relativo codice segreto con cui prelevavano l’importo complessivo di euro 2.950;
  2. il 01 settembre 2018, in Chiaravalle (AN), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un uomo 85enne, ove asportavano la somma di euro 700;
  3. il 09 settembre 2018, sempre in Chiaravalle, furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un uomo 82enne, ove si impossessavano della somma di euro 600 e monili in oro per un valore di euro 800;
  4. il 13 agosto 2018, in Ancona, furto aggravato in abitazione commesso ai danni di una donna 84enne, ove si impossessavano della somma di euro 600 e monili in oro per un valore di euro 820 e diversi monili in oro e argento;
  5. il 23 agosto 2018, in Bellaria Igea Marina (RN), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana di 89 anni, ove si impossessavano della somma di euro 100;
  6. il 25 agosto 2018, in San Benedetto del Tronto (AP), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di una donna 72enne, ove si impossessavano della somma di euro 280 e la tessera bancomat con relativo codice segreto con cui prelevavano l’importo di euro 200;
  7. il 27 agosto 2018, in Ascoli Piceno, furto aggravato in abitazione commesso ai danni di una donna 87enne, ove si impossessavano di monili in oro
  8. il 04 settembre 2018, in:
  • Ascoli Piceno, furto aggravato in abitazione commesso ai danni di una donna 73enne, ove si impossessavano della somma di euro 600;
  • Monsampolo del Tronto (AP), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana 84enne, ove si impossessavano della somma di euro 7.000 e monili in oro per un valore di euro 8.000, nonché titoli e carte di pagamento custoditi in una cassaforte;
  1. il 07 settembre 2018, in Falconara Marittima (AN), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un uomo 79enne, ove si impossessavano della somma di euro 50 e vari monili in oro;
  2. il 12 settembre 2018, in Capranica (VT), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di una donna 71enne, ove si impossessavano di numerosi monili in oro ed argento;
  3. il 25 settembre 2018, in Magliano Sabina (RI), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di una donna 82enne, ove si impossessavano di numerosi monili in oro per un valore di euro 3.000;
  4. il 28 settembre 2018, in Ancona,
  • furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana di 93 anni, ove, con il pretesto di essere interessati alla prestazione di lavori sartoria, si impossessavano della somma di euro 100;
  • tentato furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un uomo 82enne, senza riuscire ad asportare alcunché;
  1. il 02 ottobre 2018, in Viterbo, furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana donna 92enne, ove si impossessavano della somma di euro 6.000 e vari monili in oro;
  2. il 25 ottobre 2018, in Colleferro (RM), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di una donna 82enne, ove si impossessavano di numerosi monili in oro;
  3. il 06 novembre 2018, in Viterbo, furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana donna 96enne, ove, una di loro fingendosi parrucchiera, si impossessavano della somma di euro 6.000;
  4. il 08 novembre 2018, in Pesaro, furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana donna 86enne, ove, una di loro fingendosi parrucchiera, si impossessavano di vari monili in oro;
  5. il 12 novembre 2018, in Servigliano (FM), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana 92enne, ove si impossessavano della somma di euro 500, nonché di una carta di pagamento;
  6. il 12 novembre 2018, in Riccione (RN), tentato furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un uomo 87enne, senza riuscire ad asportare alcunché;
  7. il 21 novembre 2018, in Valmontone (RM), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di una donna 78enne, ove si impossessavano di un collier in oro del valore di euro 750;
  8. il 27 novembre 2018, in Falconara Marittima (AN), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana donna 89enne, ove si impossessavano della somma di euro 200;
  9. il 29 novembre 2018, in:
  • Civitella di Romagna (FC), furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana donna 87enne, ove si impossessavano della somma di euro 150 e numerosi monili in oro;
  • Firenze, furto aggravato in abitazione commesso ai danni di un’anziana donna 93enne, ove si impossessavano della somma di euro 2.395,00 e numerosi monili in oro e argento.