Tortoreto, “scovato” il pirata della strada che causò l’incidente sul lungomare

Tortoreto. Identificato il conducente della Ford Fiesta, che lo scorso 23 agosto, a Tortoreto, aveva causato un grave incidente stradale, sul lungomare sud, con tre feriti.

 

Si tratta di un giovane romeno, R.S. di 26 anni di Giulianova, che deve rispondere di lesioni personali gravi, fuga del conducente in caso di lesioni e omissione di soccorso. In quella occasione, così come avevano riferito alcuni testimoni, la Fiat Panda con a bordo tre giovani (due teramani e uno di Modena), si era ribaltata su di un fianco e si era schiantata contro tre auto in sosta.

E sulla base delle testimonianze raccolte, i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, guidati dal tenente colonnello Emanuele Mazzotta, hanno ricostruito la dinamica dell’incidente, rintracciando il conducente della Ford che in fase di rientro, dopo un sorpasso, aveva urtato la Panda, ma si era allontanato dal luogo dell’impatto.

Nell’impatto, come è noto, erano rimasti feriti tre giovani: uno inzialmente in prgonosi riservata per un trauma cranico facciale (poi sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico e giudicato guaribile in 20 giorni), più lievi le ferite riportate dalla conducente della Panda e il passeggero, con 10 giorni.

I carabinieri hanno ascoltato diversi testimoni, che in quella mattinata, seppur fosse l’alba, erano in zona, così come hanno setacciato la zona alla ricerca di telecamere a circuito chiuso capaci, in qualche maniera, potesse far luce sul pirata della strada.

Attività che hanno consentito di risalire all’auto in questione (una Fiesta di colore nero), che nel frattempo era stata parcheggiata in una strada di campagna, isolata, in modo da “nascondere” le ammaccature. Il giovane romeno è stato successivamente denunciato (nei suoi confronti è scattato il ritiro della patente e multe per circa 200 euro), mentre la vettura è stata sottoposta a sequestro.