Allerta terrorismo, controlli rafforzati nelle aree affollate

Dopo l’attentato di Westminster, il Ministero dell’Interno ha deciso di aumentare i controlli nelle aree affollate. Massima allerta nella capitale, per la celebrazione del 60mo anniversario dei Trattati di Roma.

“Rafforzare ulteriormente i controlli nelle aree di maggiore afflusso di persone”, è quanto ha chiesto il ministro dell’Interno, Marco Minniti, nella riunione del comitato di analisi strategica antiterrorismo, convocato dal Viminale dopo l’attentato di ieri a Londra.

Particolare attenzione sarà riservata alle celebrazioni in occasione del 60mo anniversario dei Trattati di Roma, previste per sabato nella capitale. La rete di intelligence e tutte le forze dell’antiterrorismo sono in stato di massima allerta, per garantire il maggior livello di sicurezza possibile.

Sul fronte delle operazioni antiterrorismo, proprio questa mattina è stata diffusa la notizia che una cellula dell’Isis, attiva nel proselitismo via web, è stata smantellata dalla Polizia Postale di Perugia in collaborazione con la Digos e l’Ufficio immigrazione di Milano.

L’operazione ha portato all’arresto di 4 persone, tre tunisini e un marocchino, accusati di aver diffuso in rete centinaia di post inneggianti al terrorismo islamico. Per tutti gli indagati, il reato contestato è l’istigazione a delinquere con l’aggravante dell’uso del mezzo informatico con finalità di terrorismo.