Bullo preso a sprangate dai genitori della sua vittima – Video

All’origine della spedizione punitiva, un atto di bullismo di cui era stato vittima il figlio della coppia di aggressori.

Venuti a sapere dell’atto di bullismo da parte di un 16enne ai danni del loro figlio di soli 10 anni, invece di denunciare il giovane alle forze dell’ordine, i genitori del bambino hanno deciso di farsi giustizia da soli, organizzando una vera e propria spedizione punitiva. È accaduto a Ragusa lo scorso 8 aprile, ma la notizia è stata diffusa solo oggi.

I due si sono recati nella sala giochi del quartiere ed una volta individuato il giovane bullo hanno iniziato a picchiarlo, scatenando una rissa a colpi di spranghe e stecche da biliardo. Provvidenziale per il 16enne, è stato l’intervento di un poliziotto fuori servizio, che passando in auto ha notato la rissa, ed è intervenuto bloccando il padre del bambino.

Il poliziotto ha poi richiesto l’intervento dei colleghi, che giunti sul luogo hanno provveduto ad identificare le persone coinvolte. Sia i genitori del bambino, che il 16enne sono stati denunciati per rissa.