Droghe: Italia terza in Europa per uso di cannabis, quarta per cocaina

È quanto emerge dal rapporto dell’Agenzia europea delle droghe. In aumento i decessi collegati all’uso di eroina.

L’Italia è il terzo paese in Europa per consumo di cannabis. Secondo i dati dell’Agenzia europea delle droghe, gli italiani che hanno consumato cannabis almeno una volta nella propria vita sono almeno il 33,1% della popolazione, una percentuale piuttosto alta e superata solo dalla Danimarca (38.4%) e dalla Francia (41,4%).

Secondo l’Agenzia UE, la cannabis resta la sostanza illecita più diffusa nel vecchio continente, anche se droghe come cocaina ed ecstasy mostrano leggeri quanto preoccupanti segni di aumento dei consumi. In particolare, gli europei che hanno assunto cocaina nello scorso anno sono almeno 3,5 milioni, mentre quelli che hanno fatto uso di ecstasy sarebbero almeno 2,6 milioni.

Infine, il rapporto segnala un aumento dei decessi collegati all’uso di eroina. L’aumento riguarda un po’ tutto il continente ma è stato particolarmente alto nel Regno Unito, dove l’eroina o la morfina sono state menzionate in relazione a 1.177 decessi registrati nel 2015, con un aumento del 18% rispetto all’anno precedente.