Pesticidi sulle mele, allarme del Codacons

L’associazione per la tutela dei diritti dei consumatori ha richiesto l’intervento del Ministero per le politiche agricole e intende presentare un esposto alla Procura della Repubblica.

Il Codacons lancia l’allarme sui possibili rischi derivanti dall’eccessivo uso di pesticidi sulle mele. A destare preoccupazione, è una presunta lacuna della normativa attualmente vigente che non prenderebbe in considerazione il possibile utilizzo contemporaneo di più pesticidi di diverse tipologie.

Recenti studi – si legge in una nota diffusa dal Codacons – hanno verificato come sulle bucce delle mele comunemente in vendita presso i negozi ed i supermercati italiani si trovino tantissimi pesticidi. I risultati dimostrano il fatto che in nessun caso vengono superati i limiti massimi previsti per legge per la presenza del singolo pesticida, ma la presenza di molteplici sostanze chimiche può portare al fenomeno del cosiddetto multi-residuo”.

“Se infatti le singole presenze di pesticidi possono non essere in violazione con la legge – spiega il Codacons – la sommatoria tra i vari pesticidi presenti può provocare seri problemi all’organismo umano. Il fenomeno necessita di un deciso intervento del Ministero per le politiche agricole, che vada a normare tale aspetto, altrimenti sottovalutato”.

L’associazione ha infine annunciato che, nei prossimi giorni, presenterà un esposto alla Procura della Repubblica, affinché vengano accertate eventuali violazioni.