Revocati i domiciliari ai genitori di Matteo Renzi

Renzi: “confermo la mia fiducia nella giustizia italiana”.

Accogliendo la richiesta della difesa, il Tribunale del Riesame di Firenze ha revocato gli arresti domiciliari per i genitori di Matteo Renzi, accusati di bancarotta fraudolenta e false fatture.

I coniugi sono quindi liberi ma nei loro confronti è stata disposta la misura cautelare dell’interdizione dall’esercizio dell’attività imprenditoriale per otto mesi.

In un post apparso su Facebook, Tiziano Renzi ha commentato: “Siamo felici per la libertà. Ma non ci basta: noi vogliamo dimostrare la nostra innocenza. E lotteremo per questo. Grazie a chi ci ha sostenuto in questi giorni durissimi”.

Soddisfatto per la decisione dei giudici anche l’ex premier Matteo Renzi, che sottolinea: “i processi si fanno nelle aule, non sui giornali, e vedremo chi avrà ragione e chi torto. Da rappresentante delle istituzioni confermo, a maggior ragione oggi, la mia fiducia nella giustizia italiana”.



In questo articolo: