Bellante, “il segreto della moneta” incontro-dibattito promosso da Nuove Sintesi

Bellante. L’Associazione culturale Nuove Sintesi, in collaborazione con la “Scuola Di Studi Giuridici e Monetari Giacinto Auriti”, ha organizzato la prima presentazione del libro “Il segreto della moneta. Verso la Rivoluzione Auritiana”, Edizioni Solfanelli.

 

L’incontro, in programma sabato 16 giugno (ore 16.30) nei locali dell’ex asilo delle suore in piazza Arengo a Bellante, vedrà la partecipazione di Grancesco Filini, autore della pubblicazione e Ugo Di Nicola, coordinatore della “scuola auritiana”. Il dibattito sarà introdotto dall’ex parlamentare, Serafino Pulcini.

“Il segreto della moneta è una rapida ma fruttuosa rivisitazione dei precetti religiosi e delle riflessioni filosofiche sulla moneta e l’usura che hanno segnato, nel bene o nel male, la storia della nostra civiltà. L’itinerario ripropone in particolare il pensiero di Aristotele, il filosofo della Classicità, di San Tommaso d’Aquino, il filosofo della Scolastica, di Adam Smith e Carl Marx, padri, rispettivamente, del capitalismo e del socialismo.

Il viaggio si conclude nel punto da cui si dipartono due strade emblematiche: l’una rappresentata dall’euro, dalla BCE e da Mario Draghi, a indicare il sistema monetario-bancario che consente ad alcuni privati di impadronirsi del bene pubblico moneta; l’altra rappresentata, nell’occasione, da Giacinto Auriti, a indicare un sistema che renda a tutti i cittadini la comproprietà della moneta e i benefici che ne derivano. L’autore prende responsabilmente posizione contro i maghi della finanza e contro quella parte — numericamente preponderante, ma moralmente o intellettualmente inadeguata — dell’attuale ceto politico che fa loro da supporto; ma sta all’intera comunità, posta dinanzi a questo bivio, decidere quale delle due direzioni prendere.”