Isee, i CAF annunciano la sospensione del servizio

A causa del mancato accordo con Inps e Ministero del lavoro sul rinnovo della convenzione, dal prossimo 15 maggio i CAF non effettueranno più il servizio di compilazione delle DSU necessarie per ottenere l’Isee.

Ultime settimane per ottenere l’Isee tramite i CAF. Lo stop al servizio, già minacciato alla fine dello scorso febbraio, inizierà il prossimo 15 maggio e durerà fino a quando Caf, Inps, e Ministero del Lavoro non troveranno l’accordo sul rinnovo della convenzione che regola i servizi collegati alla richiesta dell’Isee.

In particolare, argomento del contendere è il rimborso economico spettante ai CAF per l’erogazione del servizio di compilazione delle DSU, che viene offerto gratuitamente ai cittadini. Spiega in una nota la Consulta dei CAF: “ Nei numerosi incontri avuti in questi mesi con l’Istituto di Previdenza Sociale, la Consulta dei CAF ha sottolineato la disponibilità ad accettare, come in passato, proposte economiche anche inferiori rispetto ai costi sostenuti per l’erogazione del servizio, proprio per la valenza sociale di questo impegno, ma – continua la nota – la proposta di convenzione che l’Inps ha elaborato non accoglie in alcun modo questa disponibilità, anzi, la tariffazione del servizio prevede una riduzione del 30 per cento sul valore economico medio dell’anno precedente”.

Di diverso avviso è ovviamente l’Inps, che vorrebbe introdurre un meccanismo di remunerazione basato sulla “difficoltà” delle singole pratiche da gestire. In ogni caso, se le parti coinvolte non riusciranno a trovare un accordo, a rimetterci saranno i cittadini, specie quelli delle fasce economiche più deboli, che tramite l’Isee possono ottenere condizioni agevolate per l’accesso alle prestazioni sociali e ai servizi di pubblica utilità.



In questo articolo: