Via alle domande per il reddito di cittadinanza, Poste: venite in ordine alfabetico

Inutile affollarsi al primo giorno, per presentare la domanda c’è tempo fino al 31 marzo.         

A partire da domani, mercoledì 6 marzo, sarà possibile presentare le domande per il reddito di cittadinanza. Come già annunciato da tempo, le domande potranno essere presentate sia online, tramite il sito “redditodicittadinanza.gov.it”, sia recandosi personalmente presso i CAF o gli uffici postali.

Per quanto riguarda quest’ultima opzione, l’amministratore delegato di PostePay, Marco Siracusano, ha invitato i cittadini interessati a presentarsi agli sportelli in ordine alfabetico, “senza affollarsi il primo giorno”.

“Il periodo di presentazione delle domande per essere inseriti nel programma dal mese di aprile – sottolineano dal Ministero del Lavoro –  è compreso tra il 6 e il 31 marzo e non c’è un criterio temporale per l’ammissione della domanda”.

Va poi ricordato come, prima di effettuare la domanda, sia indispensabile aver richiesto e ottenuto l’ISEE. Infine, come sottolineato dall’amministratore di PostePay, Marco Siracusano, non bisogna dimenticare che gli impiegati allo sportello si limiteranno a ricevere i moduli di domanda, senza effettuare alcun servizio di consulenza.