Ex ballerino di “Amici” arrestato per l’omicidio del compagno

Marcus Bellamy è stato fermato a New York con l’accusa di aver ucciso il compagno. L’omicidio sembrerebbe essere stato implicitamente confessato dallo stesso ballerino in un delirante post su facebook.

Marcus Bellamy, ballerino statunitense noto anche in Italia in seguito alla partecipazione al programma televisivo “Amici”, sarebbe stato arrestato a New York con l’accusa di aver ucciso il suo compagno, Bernardo Almonte, 27enne tecnico informatico.

La notizia è stata riportata dalla testata britannica Daily Mail, secondo il tabloid, Bellamy avrebbe confessato l’omicidio ad un vicino di casa che ha poi provveduto ad avvertire la polizia. Sempre secondo il Daily Mail, Bellamy avrebbe strangolato Almonte, al quale era legato da una lunga relazione, in un appartamento del Bronx, tra il 18 e il 19 agosto. Proprio al 19 di agosto risalgono due inquietanti post apparsi sul profilo del ballerino, nel primo Bellamy scrive: “Io sono Dio. Do la vita e posso toglierla. E così sia”; parole deliranti seguite a pochi minuti di distanza da un secondo post dove si legge: “Perdonami. L’ho fatto perchè ti amo. Vi amo tutti. Amo anche lui. Lui mi ha detto che amore e odio sono la stessa emozione. Perdonami. Non so quello che faccio. L’ho fatto per amore. Per Dio. In cielo.”

I due sinistri post sono tuttora visibili sul profilo facebook di Bellamy e sono stati da molti interpretati come un’implicita confessione dell’omicidio.

bellamy facebook post status



In questo articolo: