Il centrodestra si spacca: scontro tra Lega e Forza Italia

A scatenare la crisi, la decisione della Lega di sostenere Anna Maria Bernini come presidente del Senato. Berlusconi: “atto di ostilità a freddo della Lega”.

L’alleanza tra Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia potrebbe avere le ore contate. Lo strappo è arrivato nel tardo pomeriggio di oggi, quando in aperta opposizione al volere di Silvio Berlusconi, Matteo Salvini ha annunciato che la Lega avrebbe votato Anna Maria Bernini per la presidenza del Senato.

L’accelerazione di Salvini, è stata letta da Forza Italia come “un atto di ostilità a freddo della Lega, che da un lato rompe l’unità della coalizione di centrodestra e dall’altro smaschera il progetto per un governo Lega/M5s”.

Diversa la posizione della Lega, con il segretario Salvini che spiega il voto alla Bernini come un atto di responsabilità, con l’obiettivo “di uscire dal pantano” in cui rischia di rimanere bloccata la nascente legislatura.

Le posizioni delle due parti appaiono al momento quanto mai distanti, anche se Giorgia Meloni e altri esponenti di Fratelli d’Italia sarebbero al lavoro per tentare di ricucire lo strappo.