Tria: bonus 80 euro è stato un errore

Secondo il ministro dell’economia, il bonus voluto dal precedente governo è stato un provvedimento errato sia nel merito che nella forma.

Nell’ambito di una riforma fiscale gli 80 euro vengono riassorbiti. Tecnicamente è stata una decisione sbagliata, risultano come spese e non come un prelievo. Inoltre tecnicamente è stato un provvedimento fatto male”.

Suonano come una bocciatura senza appello le parole del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, a proposito del bonus di 80 euro che, ricorda il ministro, furono adottati dall’ex premier Renzi spendendo 10 miliardi poco prima delle precedenti elezioni europee.

Per quanto riguarda il pacchetto di misure a sostegno delle famiglie, annunciato nei giorni scorsi dal vicepremier Di Maio, Tria ha spiegato che le coperture “per ora non sono state individuate” e il provvedimento è stato rinviato.



In questo articolo: