Via libera del Senato al taglio dei vitalizi

Di Maio: “promessa mantenuta”.

Come già accaduto alla Camera, anche il consiglio di presidenza del Senato ha approvato il taglio ai vitalizi dei senatori, che d’ora in poi saranno calcolati con il metodo contributivo. All’approvazione della delibera non hanno partecipato i senatori di Forza Italia, Partito Democratico e Fratelli d’Italia, che al momento del voto hanno abbandonato le proprie postazioni.

L’approvazione del provvedimento è stata salutata con favore dal premier, Giuseppe Conte, che su twitter scrive: “Il Senato ha appena dato il via libera al taglio dei vitalizi. La riduzione di sprechi e costi della politica è anch’essa una misura di equità sociale, un segno di attenzione che la ‘buona’ politica deve offrire per poter parlare con credibilità ai cittadini”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Lega e M5s. “Detto, fatto. Promessa mantenuta. Bye bye vitalizi anche per gli ex senatori. Questo privilegio non esisterà più per nessuno”, commenta il vicepremier Di Maio, mentre i senatori della Lega Arrigoni, Calderoli e Nisini sottolineano: “Abbiamo agito in tempi rapidissimi, per portare avanti una battaglia della Lega e per mantenere una promessa che le forze del governo del cambiamento hanno fatto ai cittadini”.



In questo articolo: