Avvicendamento al Reparto Operativo dei Carabinieri di Chieti

Chieti. Dopo due anni trascorsi al comando del Reparto Operativo dei Carabinieri di Chieti il Maggiore Vincenzo Maresca lascia l’incarico per dirigersi a Napoli dove assumerà la guida del Gruppo Tutela della Salute Italia Meridionale.
L’Ufficiale, nato a Pompei 39 anni fa, sposato con la signora Tiziana, che negli ultimi due anni ha insegnato alla Scuola Primaria Selvaiezzi, padre di una bimba di 11 anni, laureato in giurisprudenza, era giunto a Chieti lo scorso 31 Agosto 2013 proveniente da Pistoia dove, dall’ottobre del 2006, aveva comandato la locale Compagnia Carabinieri. In precedenza, nel 2000, aveva assunto l’incarico di Comandante di Compagnia presso l’8° Battaglione Carabinieri “Lazio”, partecipando, nel luglio 2001, quale Comandante della Ccir (Compagnia di Contenimento ed Intervento Risolutivo), al G8 di Genova. Dall’ottobre 2001 fino all’agosto 2003 aveva diretto il Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Catania Piazza, per poi dirigersi a Villa San Giovanni (Rc) dove, fino all’Ottobre del 2006, aveva Comandato la locale Compagnia Carabinieri.

Nei due anni trascorsi nella provincia teatina il Maggiore Maresca è stato protagonista di numerose operazioni di servizio. Tra le più importanti ricordiamo l’arresto di 4 malviventi provenienti dalla regione Puglia (tre da Cerignola ed uno da Trinitapoli) che il 1° settembre 2014, armati di fucili e pistole, avevano messo a segno una rapina all’ufficio postale di Rapino ingaggiando, poi, un conflitto a fuoco con una pattuglia dell’Arma intervenuta. Le successive e ininterrotte attività di battuta e ricerca svolte, subito dopo gli accadimenti, consentirono, in momenti diversi ed a distanza di sole 48 ore dall’evento, di trarre in arresto tutti i responsabili del grave reato. Da ricordare anche l’indagine “Conventus” che ha permesso di contrastare un traffico di sostanze stupefacenti gestito da pregiudicati italiani e albanesi, per lo più residenti nella regione Marche. Dodici le persone tratte in arresto in flagranza di reato e circa 26 i chili di sostanze stupefacenti di vario tipo sequestrati.

A Vincenzo Maresca subentrerà Erminio Sacco.



In questo articolo: