Le gallerie della Variante Anas di Francavilla sono sicure

Francavilla al Mare. “Con comunicazione scritta pervenuta oggi presso la nostra associazione, su sollecitazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Direzione Nazionale dell’Anas, garantisce le condizioni di sicurezza della circolazione stradale all’interno delle gallerie “Le Piane” e “San Silvestro” della variante Anas di Francavilla al mare – Pescara”.

 Così dichiara in una nota il vicecoordinatore regionale del Codacons Abruzzo Vittorio Ruggieri, che aggiunge: “Nella lettera si legge che i lavori di sistemazioni delle opere di drenaggio all’interno della galleria “San Silvestro” sono stati regolarmente eseguiti e ultimati il 19 ottobre 2015, eliminando dal piano viabile ogni ristagno d’acqua. Ma soprattutto sono stati condotti studi da specialisti nel settore geologico e geotecnico che garantiscono, secondo l’Anas, idonee condizioni di sicurezza della circolazione stradale all’interno delle gallerie “Le Piane” e “San Silvestro”

 “Siamo soddisfatti del risultato ottenuto – prosegue Ruggieri – abbiamo avuto la conferma che senza il servizio – inchiesta realizzato da RAI 3 Abruzzo e senza il nostro esposto i lavori di miglioria della Galleria non sarebbero stati eseguiti. Speriamo solo che non si tratti dell’ennesimo intervento tampone che dura qualche anno e che costringerà a spendere svariati milioni di € di manutenzione fra un po’ di tempo”.

 La vicenda. Ritenendola degna di attenzione e latrice di spunti che necessitavano puntuali approfondimenti sotto diversi profili, all’inizio dell’estate scorsa abbiamo trasmesso al Ministro dei Trasporti on. Del Rio, al Direttore Nazionale dell’Anas, a quello Regionale e alle procure di Chieti e Pescara la versione integrale dell’inchiesta sulle gallerie “San Silvestro” e “Le Piane” della Variante Anas di Francavilla al mare (Ch), realizzata da Rai 3 Abruzzo.

 “Dal servizio, infatti, a modesta opinione della scrivente associazione – conclude la nota – venivano fuori in maniera inconfutabile dubbi e perplessità di diverso profilo sulla realizzazione dell’opera, già purtroppo teatro di numerosi incidenti, (alcuni dei quali mortali), sui quali si rende necessario e doveroso un approfondimento. E’ fatto notorio, infatti, che per altre opere identiche nel resto d’Italia, sono stati indispensabili sostanziosi interventi strutturali di messa in sicurezza. Abbiamo ritenuto pertanto doveroso informare la direzione nazionale e regionale dell’Anas, il Ministro Del Rio, le procure di Chieti e Pescara, affinchè, ciascuno per le proprie competenze, intervenisse anche sulla galleria San Silvestro e Piane per colmare le lacune e le deficienze strutturali che nel servizio emergevano in maniera lapalissiana”.