Confindustria Chieti-Pescara ed e-distribuzione insieme per la qualità del servizio elettrico

Pescara. Prosegue la collaborazione tra Confindustria Chieti Pescara e e-distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce la rete elettrica, per la qualità del servizio sul territorio e in particolare per le utenze delle aree industriali. Nei giorni scorsi si è svolto, presso la sede dell’Associazione a Pescara, un incontro tra i rappresentanti di Confindustria e i responsabili territoriali dell’azienda.

 Le parti hanno richiamato l’attenzione degli associati sul tema delle cabine di consegna private e sul ruolo di queste per la qualità del servizio: la presenza di impianti non conformi alle normative in termini di protezioni può determinare la propagazione di disturbi generati nelle reti interne su tutto il sistema elettrico delle aree industriali. Il mancato adeguamento da parte delle aziende, inoltre, è penalizzato dal CTS, Corrispettivo Tariffario Specifico, che le utenze di Media Tensione non ancora adeguate devono corrispondere (oltre al mancato diritto ad un indennizzo automatico per le interruzioni subite). L’invito alle imprese è quindi verificare la situazione dei propri impianti, anche con la collaborazione garantita da e-distribuzione, nell’ottica dell’impegno condiviso a favore di un servizio sempre più affidabile sul territorio.

 E-distribuzione ha presentato quindi il piano di manutenzione e investimenti già in atto sul territorio delle due province, volto a garantire la massima stabilità e affidabilità della rete elettrica, a potenziare gli impianti e ad integrarli con le più innovative tecnologie, in grado di aumentare ulteriormente il livello di automazione e telecontrollo degli impianti. Si tratta di interventi che permettono di ridurre numero e durata di interruzioni del servizio in caso di guasto, con benefici per tutta la clientela.

 Nel corso dell’incontro è stato approfondito il fenomeno delle “microinterruzioni”, eventi di durata inferiore al secondo, spesso impercettibili per le utenze domestiche, ma che possono creare problemi ad alcune fasi della produzione industriale. Azienda e Associati, nelle rispettive competenze, hanno confermato la massima attenzione sul tema e la disponibilità e mettere in campo tutte le azioni in grado di contenere il fenomeno.

 Il Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara dr. Luigi Di Giosaffatte ha dichiarato: “Confindustria Chieti Pescara si pone ancora una volta come facilitatore per la risoluzione delle problematiche che hanno ricadute dirette sulla produzione e gestione dei costi aziendali: grazie ad un tavolo permanente ove verranno esaminati i singoli casi aziendali, ogni impresa associata, piccola o grande, potrà trovare risposte concrete e ricevere assistenza. Nelle prossime settimane chiederemo alla Regione una apposita misura di agevolazione finanziaria per le imprese che adegueranno cabine elettriche tecnologicamente superate o non a norma.”



In questo articolo: