Canosa Sannita, un’estate ricca di eventi

canosa_sannitaCanosa Sannita. Degustazioni di vini e prodotti locali, teatro dialettale, cinema sotto le stelle e tanta buona musica: è un’estate riccha di appuntamenti quella che il Comune di Canosa Sannita propone in collaborazione con le associazioni locali.

Dopo un inizio col botto, grazie ad Abruzzo On Stage, iniziativa che ha portato in paese per tre giorni i ballerini di Amici, a partire da Kledi Kadiu, si prosegue domani, alle ore 21.30 in piazza Indipendenza, con la “Compagnia teatrale dell’Armonia” di Filetto che presenterà Lu valore de la vite, commedia dialettale in tre atti di Grazia Capuzzi. Venerdì 29 luglio sempre in piazza (ore 21.30) sarà proiettato il film Benvenuti al Sud con Claudio Bisio. Domenica 31 luglio alle 21.30 si esibirà il Coro folkloristico di Canosa Sannita.

Altri quindici appuntamenti si svolgeranno nel mese di agosto, a partire da martedì 2 agosto con la commedia dialettale Il tirchio, intepretata dall’Associazione culturale Il Ponte di Lanciano. Da segnalare, tra l’altro, sabato 6 agosto a Palazzo Martucci, la manifestazione Versi di vini che accompagnerà una rassegna di vini casarecci con la valorizzazione della cultura enologica.

Tra le curiosità il Torneo di calcio balilla umano, in programma l’8 agosto, mentre il 21 e 22 agosto torneranno i festeggiamenti religiosi e civili in onore di San Rocco. Il 3 e 4 settembre a Villa Moggio la festa in onore di Maria SS. Addolorata e Sant’Antonio. Si chiude l’11 settembre con la prima Gara podistica Città di Canosa Sannita.

Il cartellone completo di Canosa Estate 2011 è disponibile sul sito Internet www.marrucina.it.

“Nonostante la necessità di fare i conti con la riduzione di finanziamenti a disposizione degli enti locali” commenta il sindaco Lorenzo Di Sario “siamo riusciti a proporre un programma importante, ricco di tantissime iniziative che renderanno interessanti e vivaci le nostre serate. Un grazie va a tutte le associazioni che hanno collaborato, nessuna esclusa. Questa Amministrazione comunale non taglierà mai la cultura, sulla quale continueremo a investire per tenere vivo, soprattutto tra i più giovani, il senso della comunità, dell’appartenenza e dell’aggregazione, oltre a richiamare tante persone da fuori Canosa e dare visibilità al nostro Comune”.

 



In questo articolo: