Pretoro, ritrovata viva la ragazza scomparsa sulla Maielletta

maiellaPretoro. È stata ritrovata viva e in buone condizioni fisiche Sarolta Tripolszky, la 20enne ungherese dispersa sulla Maielletta da sabato scorso.

Venerdi 5 agosto Sarolta era arrivata a piedi in località Mamma Rosa, a 1300 metri circa di quota, a ridosso della Maielletta, dove ci sono un albergo e un bar-chalet e ha chiesto autorizzazione al proprietario per posizionare la sua tenda.

Alle 7 della mattina di sabato entra nel bar e acquista duebottigliette d’acqua da mezzo litro e due tavolette di cioccolata. L’ultimo avvistamento della ragazza avviene alle 15 dello stesso giorno da due turisti toscani che nei pressi del passo Block House la incrociano su un sentiero. I due ricordano la ragazza, perché Sarolta li ferma e chiede loro la strada per il monte Amaro.

Da quel momento nessuna traccia fino al ritrovamento di oggi in località Gobba di Selva Romana a circa 1700 metri di quota. A disorientarla il maltempo di sabato, quando le nuvole hanno avvolto le cime della Maielletta costringendola a trovare riparo in una forra, dov’è rimasta in attesa dei soccorsi. A salvarla la vicinanza di un torrente che le ha permesso di idratarsi.

La ragazza è in buone condizioni fisiche e all’arrivo dei soccorsi ha chiesto da mangiare.