Presunti ritardi pagamenti centro diurno: Chieti Solidale replica all’Anffas

chietiChieti. “L’azienda Chieti Solidale, alla data del 31 dicembre 2011, aveva già versato all’Anffas l’importo di 305mila euro su un totale dovuto pari a 349mila euro”.

Così il presidente dell’azienda speciale multiservizi Chieti Solidale, Giuseppe Melchiorre, replica ai presunti ritardi nei pagamenti lamentati dall’Anffas per il centro diurno Rosa Blu.
Chieti Solidale” prosegue Melchiorre “ha sempre liquidato entro i termini gli importi relativi agli acconti previsti a firma dei contratti consentendo all’Anffas di disporre in anticipo delle somme. L’azienda, facendosi carico delle anticipazioni, ha permesso all’Anffas di non sostenere gran parte delle spese altrimenti rimborsabili solo dietro presentazione della relativa rendicontazione. A tale proposito, desidero rimarcare che le liquidazioni a saldo delle rendicontazioni sono avvenute in media dopo circa 16/17 giorni dopo la scadenza prevista. Relativamente all’acconto 2012, ad oggi l’Azienda ha versato l’importo di 93.250 euro, somma superiore di circa 9mila euro rispetto al dovuto di 84.500 euro al fine di andare incontro alle esigenze manifestate dall’Anffas“.



In questo articolo: