Chieti, la scuola Cesarii torna in via Paolucci

corso_marrucinoChieti. Dal primo settembre 2013 la scuola dell’Infanzia e scuola primaria “Alberto Cesarii” riaprirà le porte della sua storica sede di via Paolucci, nel cuore della città.

A renderlo noto è l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Chieti, Giuseppe Giampietro, spiegando: “Era, pertanto, doveroso da parte dell’amministrazione comunale ufficializzare lo stato dell’arte sugli importanti lavori che hanno interessato l’edificio scolastico che, grazie agli interventi, sarà la prima scuola di Chieti completamente adeguata ai criteri antisismici, con requisiti strutturali, impiantistici ed ambientali perfettamente in linea con le direttive comunitarie in materia di sicurezza. L’amministrazione comunale del sindaco Di Primio ha sempre rivolto una particolare attenzione al mondo della scuola ed ha fortemente voluto la riapertura della ‘Cesarii’. E’ questo un importante traguardo raggiunto per restituire definitivamente alla città un fondamentale plesso scolastico, realizzato nei primi anni ’70, il più ampio presente nel centro storico, con una superficie coperta di complessivi mq 3.900 circa”.

“Desidero ringraziare – ha aggiunto l’assessore Colantonio – la dirigente scolastica, Serafina D’Angelo che ha seguito con grande attenzione l’andamento dei lavori. Il plesso scolastico è stato oggetto di un intervento di adeguamento sismico, finanziato dalla Regione Abruzzo per un importo di 800.000 euro a seguito del quale la precedente amministrazione non aveva opportunamente programmato un impegno economico per i necessari interventi di ripristino di tutta la parte impiantistica e strutturale al fine di garantire la perfetta funzionalità dell’immobile. L’intervento di adeguamento sismico ha avuto inizio nel corso del mese di giugno 2009 e da quella data la scuola è rimasta chiusa. A partire dal mese di maggio 2010, l’amministrazione Di Primio ha destinato per il completamento della scuola ‘Cesarii’ un finanziamento di 550.000 euro per lavori di ristrutturazione impiantistica ed un altro importo di 120.000 euro per lavori di rifacimento e impermeabilizzazione dell’intera copertura, realizzati ed ottimati dalla Società Italiana del Patto dei Sindaci da destinarsi alla realizzazione di una nuova caldaia alimentata a gas metano in sostituzione dell’attuale alimentata a gasolio. Nell’annualità 2012, sono stati appaltati i lavori per la realizzazione di un impianto fotovoltaico per complessivi 154.768 euro finanziati al 50% dalla Regione Abruzzo. Ulteriori 350.000 euro sono stati stanziati per il lotto conclusivo dei lavori relativi agli adeguamenti antincendio e al completamento delle rifiniture estetiche del plesso. Quanto alla Palestra, oggetto di un incendio doloso che l’ha completamente devastata, è in corso la progettazione esecutiva per i lavori di ristrutturazione (per un importo di 220.000 euro tramite fondi Pisu) che verrà ultimata entro il mese di marzo. Pertanto, non è possibile garantire, al momento, la sua riapertura per il mese di settembre”.

“Desidero ringraziare l’amministrazione comunale – ha dichiarato la dirigente scolastica, Serafina D’Angelo – in particolare gli assessori Giampietro e Colantonio, che da anni investe le proprie energie su questa scuola. La nuova ‘Cesarii’ nasce dalla progettazione partecipata di una molteplicità di protagonisti: Comune, impresa De Cesare Ulrico, dicenti, genitori, alunni. I risultati sono: aule colorate, pavimentazione ecocompatibile, moderni sistemi di illuminazione e di riscaldamento, arredi innovativi, lavagna interattive multimediali in quasi tutte le aule. L’intenzione è quella di coniugare la migliore tradizione di una delle scuole più prestigiose della città con l’innovazione intelligente volta al potenziamento degli apprendimenti e della motivazione di tutti gli alunni”.