Chieti, rubano merce per un valore di mille euro al centro commerciale: arrestati

Chieti. Avevano rubato un poco di tutto, anche libri per bambini oltre a capi di abbigliamento e integratori alimentari, per un valore complessivo di mille euro, le tre persone arrestate lunedì sera dalla Polizia in flagranza nell’area del centro commerciale Megalò di Chieti. Gli arrestati sono T. P., 30anni, originario di Vibo Valentia, V. S., 28 anni di Penne ed E. D. C., 35 anni di San Giovanni Rotondo, tutti accusati di furto aggravato in concorso.

 Nel centro commerciale teatino sono stati tre gli esercizi presi di mira: una libreria, un negozio di abbigliamento un negozio di elettronica di noti marchi. I tre erano attrezzati per rimuovere le placche antitaccheggio dalla merce. Ad insospettire la vigilanza è stato l’andirivieni dei tre che avevano posteggiato la loro auto nel parcheggio del centro commerciale, auto al cui interno i poliziotti della Volante hanno trovato non solo la merce appena rubata ma anche altra refurtiva che, in seguito ad ulteriori accertamenti, è risultata rubata in un grosso negozio di articoli sportivi di San Giovanni Teatino di una nota catena.

 Ieri mattina il giudice del Tribunale di Chieti Andrea Di Berardino ha convalidato gli arresti e su richiesta del pubblico ministero Natascia Troiano ha disposto gli arresti domiciliari nei confronti di C. e l’obbligo di firma carico di P. e S.