Commette un furto ad Imperia e viene arrestato a Chieti

Chieti. Più persone hanno contattato il 112 perché da un’abitazione del centro di Chieti provenivano delle urla miste a lamenti. I Carabinieri, immediatamente intervenuti, individuano un appartamento posto al primo piano di una palazzina da cui provenivano dei gemiti. Invano avevano tentato di farsi aprire la porta.

 A quel punto era inevitabile entrare all’interno. Fortunatamente la finestra della cucina era aperta, così un Carabiniere riesce ad arrampicarsi per poi entrare nell’abitazione. La scena era inverosimile: due giovani distesi a terra mentre si affrontavano. Subito vengono separati e soltanto dopo averli riportati alla calma, emergeva che i due erano cittadini albanesi. Approfondendo, si accertava che su uno dei due pendeva un ordine di carcerazione per espiare due anni e mezzo di reclusione per aver commesso un furto nel comune di Imperia. Inevitabile è stato il suo arresto. Il cittadino albanese veniva quindi tradotto presso la Casa Circondariale di Chieti.



In questo articolo: