Francavilla, rapina l’ufficio postale con una bomba finta: all’uscita trova i carabinieri

Francavilla. Un uomo di 70 anni, originario della Campania ma residente a Francavilla al Mare, Ciro Savarese, pensionato, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato in flagranza dei carabinieri questa mattina con l’accusa di rapina aggravata.

 

 

L’uomo è entrato nell’ufficio postale di via Duca degli Abruzzi, lungo la Statale 16, in zona centrale, e, avvicinatosi alla cassiera, ha tirato fuori un foglio sul quale c’è scritto ”Silenzio e collaborazione questa è una rapina fuori i soldi alla svelta altrimenti saltiamo tutti” ed ha mostrato alla donna un manufatto artigianale, risultato poi essere un telecomando dal quale uscivamo fili elettrici coperti da nastro adesivo ma che sembrava una bomba.

 

Ottenuti i soldi, 695 euro, l’uomo però ha avuto una colluttazione all’interno dell’ufficio con uno dei clienti che ha cercato di bloccarlo mentre nel frattempo sono entrati nell’ufficio i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Chieti e della stazione di Francavilla al Mare che hanno arrestato il 70enne. L’uomo è stato condotto nel carcere di Chieti.