Incendio ad Atessa, a rischio abitato

Lanciano. Due elicotteri della Forestale e Regione Abruzzo sono in azione da stamani per domare un vasto incendio che ha distrutto oltre 50 ettari di bosco, macchia mediterranea e terreni coltivati, e pericolosamente lambito l’abitato del centro storico di Atessa (Chieti). Sul posto, in località Sterpari, sono accorsi vigili del fuoco, uomini della protezione civile e tecnici comunali.

 Il sindaco Giulio Borrelli già da stanotte ha allertato personalmente Angelo Borrelli, capo della protezione civile nazionale. Per l’intera mattina il rogo è stato alimentato dal vento. Già lo scorso anno, poco distante dalla stessa zona, vennero distrutti oltre 60 ettari. Forte è il sospetto che l’incendio sia di natura dolosa. Il sindaco è presente da ore sul luogo dove sono divampate alte fiamme che si cerca di circoscrivere e spegnere.

 “Ci sono tre ruspe che hanno realizzato strade tagliafuoco – spiega Borrelli- perché da stanotte c’è stato il rischio che l’incendio potesse raggiungere il costone del centro storico”.



In questo articolo: