Lanciano, palpeggia la figlia di amici: condannato a 2 anni

Lanciano. Con l’accusa presunta di violenza sessuale su minore il Tribunale collegiale di Lanciano ha condannato a due anni di reclusione, pena sospesa, un uomo di 63 anni.

 

I fatti di cui è accusato risalgono al luglio 2015; oggetto delle attenzioni dell’uomo una ragazzina figlia di amici.

Secondo l’accusa, che attraverso il pm Serena Rossi ha chiesto due anni di pena, l’uomo soccorrendo la ragazza in difficoltà durante un bagno in mare l’avrebbe palpeggiata.

Contro la sentenza la difesa ha preannunciato ricorso in Appello.