Ortona, Giro d’Italia: chiusura anticipata delle scuole. Ecco i provvedimenti alla viabilità

Ortona. Sono state pubblicate le due ordinanze sindacali con cui si dispone la sospensione delle attività didattiche in tutte le scuole di Ortona in occasione del passaggio della settima tappa del Giro d’Italia e quella che disciplina la circolazione nelle strade interessate del centro urbano.

 In particolare visto l’interesse e l’entusiasmo che suscita il passaggio della carovana rosa, un appuntamento non solo sportivo ma anche di promozione del territorio e delle sue peculiarità paesaggistiche, il sindaco Leo Castiglione ha predisposto con ordinanza la sospensione anticipata delle lezioni nelle scuole ortonesi che venerdì 17 maggio termineranno alle ore 10.30 permettendo così di assistere al passaggio e alla sosta della carovana pubblicitaria del giro prevista per le ore 11 a Porta Caldari. Sarà predisposta anche la chiusura anticipata degli uffici comunali alle ore 12.30 invece delle 14. L’orario di transito previsto per i ciclisti è intorno alle 13.30, per la tappa che partirà da Vasto alle ore 12.25.

 Per quanto riguarda invece la circolazione stradale è stato predisposto il divieto di sosta con rimozione forzata dalle ore 9 fino alle 14, lungo le strade urbane interessate dal passaggio dei ciclisti ovvero via Margherita d’Austria, Tommaso Rosario Grilli, Petrilli, Michetti, Don Bosco, Costantinopoli, Porta Caldari, via della Libertà e via Civiltà del Lavoro. Sempre sulle stesse vie ma dalle ore 11.30 è vietata la circolazione fino al termine del passaggio dei ciclisti mentre i servizi del trasporto pubblico provenienti da nord proseguiranno le corse lungo la direttrice via Monte Maiella, via Massari e quindi verso via Camillo De Ritis o Fonte Grande. Il traffico commerciale su via Marina subirà l’interruzione per tutta la durata del passaggio a partire dalle ore 11,30 con sbarramenti stradali a partire dall’area portuale.

 “Stiamo preparando la città per accogliere al meglio il passaggio del Giro d’Italia – sottolinea il sindaco Leo Castiglione – e ringrazio l’impegno dei commercianti che in questi giorni stanno predisponendo delle vetrine a tema, scenografie che insieme al Castello Aragonese illuminato di rosa, renderanno più accogliente la città al passaggio di questa edizione storica della gara ciclistica che quest’anno festeggia i 110 anni di vita. E nella storia della nostra città questo percorso rappresenta un momento eccezionale con il passaggio nel centro urbano salendo dalla strada statale verso il quartiere di Costantinopoli, Porta Caldari e via della Libertà che per l’occasione saranno addobbate con fiori rosa particolari. Colgo l’occasione per invitare i cittadini che abitano lungo le strade che saranno attraversate dalla carovana di allestire i balconi e le finestre con palloncini, striscioni e drappi rosa”.