San Salvo, Bandiera Blu: la consegna ai balneatori

San Salvo. Piazzale Cristoforo Colombo ha accolto la cerimonia la consegna simbolica ai balneatori di San Salvo della Bandiera Blu 2019.
Per la Città di San Salvo è la ventiduesima volta che viene assegnata la Bandiera Blu dalla Fee Italia che premia, come ha ricordato dal palco il sindaco Tiziana Magnacca “l’eccellenza della qualità delle acque, certifica le buone pratiche ambientali, attraverso molteplici attività di educazione, formazione e informazione per la sostenibilità dell’ambiente”. Criteri sempre più rigidi imposti dalla Fee Italia “rispettati appieno da San Salvo e che ci permette anche quest’anno di poter esporre la Bandiera Blu; anche per questo ringrazio il presidente della Fee Italia Marco Mazza per il prezioso lavoro che sta svolgendo nella valorizzazione della costa italiana”.

 In rappresentanza del comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Vasto, tenente di vascello Lorenzo Bruni, era presente il luogotenente Angelo Cataldo che ha evidenziato il grande impegno degli uomini e delle donne della Guardia Costiera per la sicurezza lungo il tratto di lungomare di propria competenza.

 Nei circa tre chilometri di spiaggia sansalvese è assicurato il servizio di salvamento anche nelle spiagge libere per il quarto anno consecutivo per controllare, verificare e mantenere la sicurezza dei bagnanti.

 L’assessore all’Ambiente Giancarlo Lippis ha ribadito l’impegno del Comune di San Salvo nel mantenere pulita in maniera costante la città e la marina di San Salvo e il lungomare che può avvenire solo con l’impegno dei cittadini “per una raccolta differenziata efficiente al fine di realizzare buone pratiche per la salvaguardia dell’ambiente anche con la riduzione dell’utilizzo della plastica”.

 Tonino Marcello, assessore al Turismo, ha evidenziato l’impegno dell’Amministrazione comunale per la predisposizione del calendario degli eventi estivi che sono stati dislocati in diversi punti di San Salvo Marina e in città per un sano e coinvolgente divertimento a beneficio tanto dei residenti che dei turisti.

 Infine l’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza ha rivendicato con orgoglio l’attività svolta per rendere fruibile a tutti la spiaggia con l’iniziativa “Mare senza barriere” perché “la disabilità non sia un limite per nessuno nel tratto di spiaggia libera compresa tra l’area 19 e l’area 20. “San Salvo, mare senza barriere” è l’assistenza che il Comune di San Salvo garantisce alle persone con disabilità con la presenza di un operatore specializzato addetto all’accoglienza in acqua con carrozzina jobs.