San Salvo, il messaggio del sindaco per l’inizio del nuovo anno scolastico

San Salvo. “Benvenuti carissimi ragazze e ragazzi. Ricomincia per tutti voi il lungo, complesso ed entusiasmante viaggio della conoscenza. Alla scuola l’arduo compito di stimolare e far accrescere le vostre capacità e inclinazioni”.

Si legge così nel messaggio del sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, per l’inizio del nuovo anno scolastico, che prosegue: “Vi giunga gradito il mio saluto, nella speranza che vi possa essere di buon viatico per questo nuovo cammino tra i saperi. Per tutti voi il primo giorno di scuola sia un momento di gioia e di emozione da vivere in pienezza.

La formazione e la conoscenza: vi prepareranno alle sfide della comune convivenza e mi auguro preparandovi adeguatamente per l’ingresso nel mondo del lavoro.

Abbiate, quindi, anche rispetto gli uni degli altri ripudiando ogni forma di violenza e di prevaricazione, convinti come siamo nella necessità della bellezza di una vita sociale dove ognuno sia messo in condizione di realizzare se stesso al meglio rispettato e amato per quello che è.

L’insostituibile impegno dei vostri insegnanti contribuirà anche a stimolare e sviluppare il pensiero critico di voi cittadini del domani.

Con il primo suono della campanella riprende anche l’impegno di coloro che contribuiscono a vario titolo – e mi riferisco al personale tecnico e amministrativo scolastico e finanche gli autisti degli scuolabus – nella gestione quotidiana della scuola sapendo che non è facile operare tra le nuove generazioni.

Sono vicino alle famiglie che si prodigano per l’educazione dei propri figli e che aspirano a una scuola in grado di assolvere appieno alla sua funzione istituzionale per un impegno quanto mai esaltante.

La scuola, come ci ricorda l’art. 34 della Costituzione, è un luogo aperto a tutti, un elemento fondamentale per la nostra democrazia per la crescita e la formazione dei cittadini.

Infine il nostro pensiero affettuoso ai dirigenti scolastici per la passione e l’impegno quotidiano per una scuola moderna ed efficiente che sia sempre protagonista della nostra storia. Con affetto, buona scuola a tutti”.