Vaccination Day, a Chieti l’avvio della campagna antinfluenzale con testimonial d’eccezione

Chieti. Insieme per dare un valore, simbolico e di sostanza, al gesto di sottoporsi alla vaccinazione antinfluenzale. Così oggi al Centro vaccinale di Chieti città si sono ritrovati l’arcivescovo Bruno Forte, il questore Ruggiero Borzacchiello, il colonnello Serafino Fiore della Guardia di finanza, il sindaco Umberto Di Primio, la presidente di Confcommercio Marisa Tiberio, il presidente del Comitato cittadino e governatore dell’Arciconfraternita Sacro Monte dei morti Giampiero Perrotti, la presidente della Commissione servizi sanitari del Comune Stefania Donatelli, per aderire pubblicamente alla campagna vaccinale, accogliendo l’invito del direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael.

Fin troppo chiara la finalità dell’iniziativa, promossa per sensibilizzare la popolazione all’importanza della vaccinazione con la partecipazione di testimonial d’eccezione: «Credo molto nella collaborazione tra le istituzioni – ha chiarito il manager della Asl – che in questa circostanza in particolare può essere di stimolo e di esempio alla popolazione. E’ un segnale importante che abbiamo voluto lanciare tutti insieme sull’importanza della vaccinazione».

Da parte degli intervenuti è stato sottolineato il significato simbolico della partecipazione alla campagna vaccinale dei rappresentanti delle istituzioni, delle associazioni di categoria e opinion leader, convinti della forza educativa del messaggio che l’Azienda ha voluto lanciare al fine di rendere sempre più numerosa la percentuale di popolazione vaccinata in provincia di Chieti. L’obiettivo è lasciarsi alle spalle il 52% di adesione dello scorso anno, puntando a raggiungere il 75%.

Perché vaccinarsi vuol dire proteggere se stessi e la comunità.