Vasto, pitbull fa scoprire il cadavere del padrone

Vasto. Sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte di O.V., 43 anni originario di Benevento, che questa mattina è stato rinvenuto privo di vita in un appartamento sito al pianterreno nel residence ‘Il Gabbiano’ a Vasto Marina.

 

L’uomo è stato trovato in stato di decomposizione riverso a terra tra il soggiorno e la cucina. Sono stati i vicini a chiedere l’intervento dei Vigili del fuoco e dei Carabinieri perché non vedendo il 43enne da alcuni giorni sentivano l’abbaiare del suo Pitbull, una femmina di nome Cipolla, dal quale non si separava mai.

Una prima ricognizione cadaverica è stata eseguita da Pietro Falco, responsabile della Medicina legale dell’Als 02, che è giunto nell’abitazione di via Grecale con il sostituto procuratore della Repubblica Michele Pecoraro. Falco ha raccolto i primi elementi del caso ma solo l’autopsia, che non verrà eseguita prima di martedì a Chieti e dopo aver ricevuto incarico dalla Procura della Repubblica, potrà stabilire con certezza cosa abbia spezzato la vita del Beneventano che da anni veniva a Vasto in vacanza con la famiglia.

Gli investigatori hanno sentito la sorella della vittima che non aveva problemi particolari di salute né assumeva farmaci. Sarà sentito nelle prossime ore il medico curante per verificare eventuali patologie non note ai familiari.